In piena notte, in via Mazzini e con 15 grammi di eroina nell’ovetto kinder. Presi dalla Volante

Due venticinquenni di Campobasso sono stati fermati dalla Squadra Volante e perquisiti. Addosso avevano la droga già suddivisa in dosi. Quello dei due, già pregiudicato, il 21 dicembre avevano terminato la detenzione domiciliare ed era stato sottoposto all’obbligo di firma in Questura. Gli agenti hanno chiesto al tribunale un inasprimento della pena. Denunciato l’amico incensurato

Alle due, in una notte come quella tra Natale e Santo Stefano quando per strada non c’è nessuno, quei due giovani fermi lungo via Mazzini hanno attirato l’attenzione della pattuglia della Volante che invece durante le festività le strade le hanno perlustrate in lungo e in largo.

I poliziotti si sono fermati e hanno subito riconosciuto uno dei due giovani: 25 anni, pregiudicato per reati contro il patrimonio, il 21 dicembre aveva appena finito di scontare gli arresti domiciliari ed era sottoposto all’obbligo di firma a giorni alterni presso gli uffici di via Tiberio. L’altro, suo coetaneo, era incensurato.

Non sanno rispondere alle domande degli agenti. Palesano nervosismo e quindi ne nasce una perquisizione. Intuizione produttiva, perché gli uomini della Volante trovano 8 grammi d eroina addosso a uno e 9 addosso all’altro, per un totale di 15 grammi di eroina già divisa in dosi. La droga era nascosta nell’involucro dell’ovetto kinder ma forse i due non erano ancora riusciti a venderla perché oltre allo stupefacente gli agenti non hanno trovato denaro contante che potesse giustificare l’eventuale spaccio, scampando così all’arresto.

Per il pregiudicato è scattata la denuncia ma anche una richiesta al Tribunale dell’aggravamento della misura che gli era stata assegnata dopo il 21 dicembre.

Mentre l’amico, incensurato, è stato denunciato a piede libero.

Non soltanto via Mazzini. All’altezza della zona industriale, infatti, un’altra pattuglia della squadra volante, davanti ad un locale pubblico ha fermato un giovane che si trovava all’ingresso e che si apprestava ad entrare in compagnia di alcuni amici per una serata a ritmo di musica e balli sfrenati.

Quando ha visto arrivare gli agenti per un controllo, ha gettato a terra un cilindretto di plastica che i poliziotti hanno notato e raccolto: dentro c’era marijuana che sarebbe stata consumata durante la serata dai giovani tutti poco più che diciottenni.

Il ragazzo, è stato segnalato e la droga sequestrata.