Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Viito: il nuovo fenomeno musicale parla mezzo molisano. E piace a Caterina Caselli

Giuseppe Zingaro, co-fondatore assieme a Vito Dell'Erba dei Viito, è di Mirabello Sannitico. 31 anni, un passato alla Marte live di Roma come organizzatore di eventi, tornerà in paese a Natale dove ci sono amici e famiglia ad aspettarlo. Il duo che da un anno lancia singoli apprezzati dentro e fuori la rete è attualmente in tour.

A Mirabello Giuseppe “Zingiu” Zingaro lo conoscono un po’ tutti. Non fosse altro che è uno dei ragazzi del paese più attivi nella promozione di eventi come, per esempio, il festival di arte di strada che si svolge a fine estate da diverse edizioni. Zingaro poi è stato sempre appassionato di musica: qualche anno fa si esibiva nei locali di Campobasso e dintorni con i Flug (Roberto “Kein” Giamberardino e Luciana Patullo). Ma da quando lo ha scoperto anche Caterina Caselli, questo 31enne molisano, è letteralmente esploso. Con l’amico e coinquilino a Roma, Vito Dell’Erba, ha fondato i Viito. Il duo “terrone” nel sangue (Vito è barese, Giuseppe molisano) e romano di adozione è il nuovo fenomeno nel panorama musicale italiano. Il loro ultimo singolo “Tempi migliori” è stato scelto per la colonna sonora de “La prima pietra”, la nuova commedia di Rolando Ravello con Kasia Smutniak e Corrado Guzzanti, in uscita nei cinema il 6 dicembre.

Studente fuori sede nella Capitale, la gavetta di Giuseppe è cominciata alla Marte live di Roma, un festival musicale e artistico che si caratterizza per l’organizzazione contemporanea di più eventi in una stessa location. E’ qui che Zingaro si è fatto le ossa prima della nascita dei Viito.

Loro si definiscono un gruppo indie, percorrono sonorità pop senza essere per nulla banali: esplorano le dinamiche sociali della loro generazione, parlano di amore ma anche di politica. Sono immersi nella realtà che li circonda e la cantano con leggerezza e profondità.

Il brano “Bella come Roma”, primo singolo dei Viito e boom di visualizzazioni in rete, ha suscitato l’interesse dell’etichetta Sugar che li ha lanciati più o meno un anno fa: oggi alle spalle hanno già un album uscito a settembre (Troppoforte) che stanno facendo conoscere anche con un tour che li sta portando nei principali club d’Italia.

A Natale Zingaro tornerà a Mirabello: lì vive la sua famiglia e gli amici di una vita. Tutta la comunità lo sta già aspettando.