Contributi per l’acquisto dei libri scolastici, stanziati 576mila euro per 2500 alunni molisani

Un piccolo ‘regalo’ di Natale per gli studenti molisani e per le famiglie meno abbienti. Sono 2500 i bambini che riceveranno dalla Regione Molise il contributo per il diritto allo studio.

La giunta Toma, attraverso un’apposita delibera, ha stanziato 576.900 euro per garantire la copertura dei costi per la fornitura gratuita e semigratuita dei testi scolastici. Tutte le richieste arrivate dalle famiglie tramite i Comuni sono state soddisfatte. A renderlo noto l’assessore al ramo Roberto Di Baggio.

Oltre 2500 tra bambini in età scolare e studenti della scuola secondaria, già dai prossimi giorni – spiega – potranno beneficiare dell’importante misura contributiva e quindi ricevere materialmente le somme erogate, considerato che la struttura tecnica ha immediatamente eseguito le procedure di liquidazione dei contributi disposti dalla delibera di giunta regionale”.

Infine, il commento di Di Baggio: “Il diritto allo studio è sacrosanto, garantirlo a tutti è segno di civiltà e di buona politica: sostenere le famiglie in difficoltà con interventi concreti e rapidi è sinonimo di efficienza e di rispetto per la dignità delle persone e delle famiglie. Lo studio è la materia prima della crescita culturale e della pace sociale, prepara la futura classe dirigente del Paese e dev’essere quindi garantita a tutti  i ragazzi la possibilità  di costruire un futuro migliore”.