Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Apre via Dante, Corso Umberto pedonale. Inaugurazione con giochi e artisti foto

Una rappresentanza di esercenti ha chiesto di rinviare la pedonalizzazione di una parte di corso Umberto I portando un volantino di protesta e annunciando una manifestazione di dissenso all'apertura di via Dante sabato 22 dicembre

Un volantino carico di “Perché?”, per chiedere all’Amministrazione Sbrocca di ripensarci, di rinviare la pedonalizzazione di corso Umberto I, da piazza Garibaldi all’incrocio con corso Nazionale. Così i commercianti del centro, in gran parte proprio dall’area che da domani dovrebbe essere chiusa al traffico, hanno espresso il loro dissenso nei confronti delle scelte della maggioranza Sbrocca stamane 21 dicembre in consiglio comunale, per altro senza ottenere granché, visto che la pedonalizzazione è confermata ed è prevista per domani un’apertura con presenza di giochi per bambini e artisti di strada.

Via Dante cantiere

Non erano molti i commercianti e sono andati tutti via ancor prima che la seduta fosse aperta. Ha parlato per tutti Nico Casolino, nome noto nel commercio del caffè a Termoli. “Chiediamo che la pedonalizzazione venga rinviata perché creerebbe molti disagi in questi giorni già molto complicati per noi, visto che siamo a ridosso del Natale”.

Non una contrarietà totale quindi alla pedonalizzazione di quel tratto di strada quindi. Una strada che oggi è il fulcro degli ingorghi di traffico in centro e che potrebbe essere futile con l’apertura a doppio senso di marcia di via Dante, grazie all’operazione di abbattimento di alcuni caseggiati della stazione ferroviaria. La nuova arteria infatti permette di bypassare corso Umberto I.

A essere contestata è la tempistica, viste le festività natalizie. “Perché le scelte più importanti della città non vengono condivise con i cittadini? Perché questa Amministrazione non interpreta più i bisogni dei cittadini? Perché il punto di vista dell’Amministrazione è quello giusto anche quando il buon senso consiglierebbe il contrario?” si legge sul volantino.

Ma ci sono altre domande che pongono altrettante questioni: dalla riqualificazione tanto critica del Corso Nazionale, alle multe in centro, all’assenza di parcheggi.

Perchè protesta commercianti

Resta probabile una protesta domani, quando via Dante verrà inaugurata. “Invitiamo tutti a partecipare e a portare un fischietto o una pentola” ribadisce il Comitato commercianti del centro. Casolino assicura: “Siamo liberi cittadini e intendiamo protestare, ma civilmente“.

In assise è stato l’esponente di minoranza Michele Marone a chiedere che venisse posta la questione, senza però che venisse aperta alcuna discussione. La maggioranza Sbrocca infatti ha preso la sua decisione e non intende tornare indietro. 

Nel primo pomeriggio odierno l’ufficialità da parte del Comune. “A partire dal pomeriggio di domani 22 dicembre sarà aperta la nuova arteria di via Dante che ricongiungerà piazza Stazione con l’area della Madonnina. Questo consentirà agli automobilisti di defluire scorrevolmente evitando di attraversare il centro cittadino – si legge in una nota del Comune -. Il primo tratto di Corso Umberto I, quello che dalla Stazione ferroviaria arriva fino all’incrocio con Corso Nazionale sarà invece chiuso al traffico e pedonalizzato e presto riqualificato”.

“Siamo felici di consegnare un nuovo tratto pedonale ai nostri cittadini, un altro spazio sottratto alle auto e restituito alle persone, ai bambini che potranno giocare senza pericolo, – ha dichiarato il sindaco Angelo Sbrocca – alle attività di ristorazione e somministrazione che potranno ampliare i loro clienti grazie ai dehors e a tutte le attività commerciali che, come in tutte le grandi città godranno dei vantaggi della pedonalizzazione: aria più pulita e clienti che si soffermano più a lungo davanti alle vetrine. A quei commercianti che hanno lamentato la soppressione di parcheggi spieghiamo che gli stalli blu restano nello stesso numero di quelli pre esistenti e sono stati semplicemente individuati in area stazione, quindi a soli cento metri da corso Umberto.

Sono stati inoltre creati più di 20 parcheggi bianchi, quindi a sosta gratuita. Su via Dante sono stati conservati 11 stalli bianchi ed inoltre è stata data la possibilità ai residenti di acquistare un abbonamento per la sosta a tariffa ridotta. Comprendiamo che ogni cambiamento viene percepito con paura e diffidenza ma siamo certi che anche questa innovazione porterà un miglioramento per la vita dei nostri cittadini e per i turisti. Invitiamo tutte le famiglie a portare i bambini domani pomeriggio a partire dalle ore 16.30 in corso Umberto dove ci sarà animazione per i bambini, artisti di strada, mangiafuoco, gonfiabili e tanto divertimento”.