Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ci sono le luminarie, in villa Musenga spuntano le telecamere anti-vandali

Per evitare atti vandalici e danni alle opere di luci colorate la ditta che ha vinto l'appalto ha installato il sistema di videosorveglianza in diversi angoli del giardino che sorge alle spalle del Municipio, da anni teatro di episodi di microcriminalità.

Finalmente. Ci volevano le luminarie di Natale per vedere installate le videocamere in villa Musenga, la centralissima area verde che sorge alle spalle del Municipio di Campobasso. I giardinetti che ospitano l’unico parco giochi al centro della città capoluogo spesso finiscono in cronaca più che altro che per lo spaccio di droga e per gli atti vandalici compiuti da giovani che danneggiano scivoli e altalene. Episodi che avvengono di giorno e di notte.

Un mese e mezzo fa con una decisione drastica il sindaco Antonio Battista ha deciso di vietare l’accesso al parco giochi in attesa dell’avvio dei lavori di manutenzione. Inutile dirlo, il nastro bianco e rosso è stato facilmente tagliato e rimosso da qualcuno e alcuni ragazzi sono tornati a divertirsi salendo in due o tre sull’altalena per i bambini disabili.

E’ in questa sorta di ‘terra di nessuno’ che la ditta che ha vinto l’appalto per le luminarie ha deciso di sistemare e accendere le telecamere all’interno dell’ex villa dei Cannoni. Cartelli con la scritta ‘Attenzione area videosorvegliata per motivi di sicurezza’ sono stati affissi un po’ ovunque su pali e alberi proprio per scoraggiare i vandali a danneggiare le bellissime opere fatte di luci con cui è stata abbellita l’area. Chissà se basterà. Per il Comune sarà indirettamente un test per capire se il ‘grande fratello’ in villa Musenga riuscirà a fare da deterrente a tanti episodi di microcriminalità.