Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Uffici chiusi per carenze igieniche, il giudice di pace ‘trasloca’ in Provincia

C’è una soluzione dopo l’improvvisa chiusura degli uffici del giudice di pace di Isernia. La settimana scorsa i locali di via Borgo Nuovo, già interessati in passato da infiltrazioni d’acqua e dalla presenza di topi, oltre ad essere a rischio sismico, sono stati dichiarati inagibili per via di carenze igienico-sanitarie rilevate dalla Asrem. Lo scorso 14 novembre l’ordinanza di chiusura disposto dal sindaco Giacomo D’Apollonio.

Scartata l’ipotesi di trasferimento nei locali della Motorizzazione civile, è stata la Provincia di Isernia a rispondere alla richiesta di aiuto del giudice di pace. Il capo dell’ente Lorenzo Coia ha messo a disposizione del presidente del Tribunale di Isernia Vincenzo Di Giacomo l’uso della sala consiliare con la sala di attesa annessa e altre due stanze al primo piano nel palazzo di via Berta. Non ci sarà alcun affitto da pagare in quanto i locali saranno concessi in maniera gratuita fino alla definitiva sistemazione in un’altra sede dell’ufficio del giudice di pace.