Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Mobilitazione degli studenti, proteste in tre Comuni. Presidio coi lavoratori Gam foto

Domani, venerdì 16 novembre, gli studenti della regione scenderanno in piazza a Campobasso, Termoli e Bojano. A Campobasso la rappresentanza studentesca degli istituti del capoluogo ha deciso di aderire alla mobilitazione nazionale di domani.

Negli scorsi giorni si è aperta una larga consultazione con gli studenti, dalla quale sono emerse le rivendicazioni principali del presidio di domani mattina (ore 8 Piazza Municipio): edilizia, diritto allo studio, trasporti e diritto alla mobilità.
Alle 12.30 la rappresentanza incontrerà il Sindaco di Campobasso e l’Assessore alla cultura, all’istruzione e alle pari opportunità per presentare il piano di proposta nato dalle numerose consultazioni con gli studenti.
A Bojano invece, gli studenti saranno in presidio con i lavoratori della GAM, per ribadire la stretta connessione che esiste tra conoscenza e lavoro, per rivendicare investimenti sull’edilizia e il diritto allo studio, in un territorio che cessa di essere una prospettiva per gli studenti e per i lavoratori.
Anche a Termoli la rappresentanza studentesca ha aderito alla mobilitazione nazionale: gli studenti, scesi in piazza già lo scorso 12 ottobre, avevano fatto emergere numerose problematiche riguardo temi di edilizia, diritto allo studio e alla mobilità, partecipazione studentesca; la consultazione della rappresentanza con gli studenti in merito alle proposte di scuola “controcorrente” ha preso avvio anche a Termoli.
“Gli studenti molisani, a partire dalla partecipazione studentesca e dall’attivazione della rappresentanza studentesca tutta, riusciranno a costruire un’alternativa alla condizione di tante studentesse e tanti studenti!”, la chiosa finale dell’Unione degli Studenti.