Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Schianto al bivio per Campochiaro, in Rianimazione un 73enne

Martedì l'impatto tra il pullman e una Citroen C3 nel quale, inizialmente, sono rimaste ferite due persone di 21 e 75 anni per fortuna non in maniera grave. Qualche ora dopo, il ricovero dell'uomo per un trauma cranico. Stabilizzato nel reparto di Romeo Flocco, la prognosi è ancora riservata

Martedì 20 novembre, nello schianto tra un autobus pieno di studenti universitari e un’utilitaria, inizialmente i feriti erano due. Un ragazzo di 21 anni e una donna di 75 che viaggiavano sull’auto. Condizioni per fortuna non gravi, le loro.

Poi, col passare delle ore, il ricovero di una terza persona: un 73enne che si trovava sempre a bordo della macchina e che è stato successivamente trasportato al pronto soccorso a causa di un serio trauma cranico.

Tant’è che l’emergenza è stata seguita e gestita sin da subito dal reparto di Rianimazione dell’ospedale Cardarelli dove poi l’uomo è stato ricoverato.

“Condizioni serie” avevano subito detto i medici. Dopo 24 ore di cure nel reparto le sue condizioni si sono stabilizzate e i sanitari sono cautamente ottimisti sulla prognosi che al momento resta però riservata.

Una tragedia sfiorata quella accaduta al bivio per Campochiaro.

La Citroen C3 azzurra, per motivi che sono al vaglio degli inquirenti, si è scontrata contro il pullman della ditta Tommasulo, autoservizio del foggiano di passaggio in Molise per una gita. Nessuno degli universitari a bordo si è fatto male, ad avere la peggio le persone che occupavano la macchina, ridotta ad un cumulo di lamiere. Tant’è che i vigili del fuoco hanno usato attrezzature specifiche per liberare uno di loro rimasto incastrato.