Ricerca storica, arriva il bando del premio “Giorgio Palmieri”

L’iniziativa ha la finalità di promuovere la ricerca storiografica molisana tramite il conferimento di premi a studenti, studiosi e ricercatori molisani, che abbiano prodotto tesi di laurea, monografie, saggi, articoli o lavori collettanei di studenti delle scuole superiori, anche in formato multimediale, per un importo complessivo del premio pari a 5mila euro

L’Iresmo – Istituto Regionale per gli Studi Storici del Molise “Vincenzo Cuoco”-, nella ricorrenza del primo anno dalla scomparsa (23 novembre 2017) di Giorgio Palmieri, insigne storico e ricercatore molisano, ha ideato e promosso il Premio Iresmo per la divulgazione della ricerca storica “Giorgio Palmieri”, rivolto agli studiosi, ai giovani ricercatori e agli studenti del IV e V anno degli Istituti secondari superiori della regione.

Il bando del premio “Giorgio Palmieri” è in corso di pubblicazione sul Burm, sul sito dell’Istituto (www.iresmo.it) e sui siti istituzionali della Regione Molise.

L’iniziativa ha la finalità di promuovere la ricerca storiografica molisana, così come realizzato dalla ponderosa produzione scientifica di Giorgio Palmieri, tramite il conferimento di premi a studenti, studiosi e ricercatori molisani, che abbiano prodotto tesi di laurea, monografie, saggi, articoli o lavori collettanei di studenti delle scuole superiori, anche in formato multimediale, per un importo complessivo del premio pari a 5mila euro.

Il Premio si suddivide in quattro ambiti tematici. Il primo: ‘intellettuali e società nella storia del Molise durante il XIX-XX secolo’. Il secondo: ‘circolazione culturale in Molise tra Ottocento e Novecento: editori, librai, biblioteche, per una storia sociale del libro e dei suoi lettori’. Il terzo: ‘tra bibliografia e storiografia: studi di storia locale del Molise’. Infine il quarto: ‘il Molise fuori dal Molise: la rappresentazione del Molise fuori regione’.

L’Istituto Regionale per gli Studi Storici del Molise “Vincenzo Cuoco”, istituito con L.R. n. 26/77 e riordinato con L.R. 33/2004, ente di diritto pubblico regionale, è lo strumento di intervento e di programmazione della Regione Molise nel settore storico–culturale. L’Iresmo promuove, svolge e coordina ricerche, studi e pubblicazioni su tutto ciò che attiene alla storia della regione, dalle più antiche fasi dell’insediamento umano all’epoca contemporanea, anche attraverso manifestazioni culturali e iniziative didattiche di natura storico-culturale, da realizzare in collaborazione con le istituzioni scolastiche ed universitarie.

Costituisce una biblioteca storica della Regione Molise mediante l’acquisizione di volumi e documenti attinenti alla storia e alla cultura della regione. Raccoglie, anche attraverso riproduzioni multimediali e digitali, la documentazione scritta, iconografica, cartografica, audiovisiva relativa ai beni storico-culturali. Con la sua attività, l’Iresmo porta avanti, ormai da più di trent’anni, l’impegno statutario di riscoprire e divulgare la storia molisana negli ambiti regionali e nazionali, al fine di realizzare il “laboratorio permanente dell’identità storica molisana”.