Pd Molise, dietrofront sulle primarie: non più il 16 dicembre, slitta tutto a febbraio

"Il coordinamento  regionale del Pd Molise - si legge nella nota diramata nelle redazioni - ha deliberato, in seguito ai sopravvenuti avvenimenti politici nazionali, di rinviare la celebrazione del congresso regionale".

Ufficiosamente erano state fissate al 16 dicembre: quella era la data scelta dal Pd Molise per l’elezione del nuovo segretario regionale. Lo aveva deciso l’assemblea regionale che poco più di un mese fa si era riunita a Isernia. Entro il 12 novembre si sarebbero dovute presentare le candidature e l’intenzione era quella di convergere su un unico esponente.

Probabilmente la partita sul ‘candidato unico’ si è complicata e ora, complici pure gli eventi romani, il coordinamento regionale ha annullato le primarie del 16 dicembre. 

Si svolgeranno a febbraio, in concomitanza delle primarie nazionali che quasi certamente faranno da effetto traino e consentiranno di avere più presenze ai gazebo.

Intanto, il segretario nazionale Maurizio Martina si è dimesso e il 17 novembre a Roma si terranno assemblea e direzione nazionale, quando sarà sancita la data delle consultazioni popolari per la scelta del nuovo leader del Pd.

Anche il Molise, dunque, si allinea al cronoprogramma nazionale. “Il coordinamento  regionale del Pd Molise – si legge nella nota diramata nelle redazioni – ha deliberato, in seguito ai sopravvenuti avvenimenti politici nazionali, di rinviare la celebrazione del congresso regionale, così da celebrarlo unitamente a quello nazionale ove la convocazione dello stesso intervenga entro il 28 febbraio”. Di conseguenza, slittano pure i congressi territoriali per i quali viene comunque ribadita “l’autonomia e la discrezionalità delle singole Federazioni e dei Circoli nella scelta della data per i rispettivi congressi”.

Ma sulle primarie non è detta l’ultima parola: “Qualora il congresso nazionale – riferiscono ancora i vertici dem – dovesse slittare oltre la data indicata dal coordinamento, verrebbe confermata la data del 16 dicembre per le primarie regionali e la data ultima per il tesseramento 2018 sarebbe quella del 19 novembre”.

Potrebbe esserci forse un ripensamento dell’ultima ora.

Ad ogni modo, sottolineano ancora dal Pd Molise, “la scelta di ‘accorpare’ il congresso regionale a quello nazionale, se eventualmente così ravvicinati, è stata attentamente ponderata e condivisa all’interno del coordinamento, raccogliendo anche le indicazioni emerse in tale direzione dai circoli e dalle federazioni, nel comune obiettivo di promuovere un forte rilancio del partito sul territorio che dovrà avvenire attraverso un dibattito aperto e chiaro a livello politico – programmatico, da svilupparsi nei tempi e nei modi giusti, per garantire la più ampia partecipazione democratica possibile in tutte le fasi congressuali previste”.