Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Opere pubbliche, via libera al Piano da 50 mln. Affidati i lavori per le strade cittadine

La giunta comunale ha provveduto a programmare le infrastrutture che saranno realizzate tra il 2019 e il 2021. In cima alla lista scuole e viabilità, ma anche reti idriche e fognarie.

Sono gli ultimi sette mesi di governo per l’amministrazione guidata da Antonio Battista. In attesa delle elezioni di maggio, la giunta comunale ha provveduto a programmare le infrastrutture che saranno realizzate tra il 2019 e il 2021.

Questa mattina – 9 novembre – è stato approvato lo schema del Piano triennale delle opere pubbliche 2019-2021. Sul piatto 50 milioni di euro per le scuole e la viabilità di Campobasso.

“Si tratta di importanti opere che – ha spiegato l’assessore Pietro Maio – aiuteranno a migliorare la qualità della vita dei residenti e di quanti, ogni giorno, arrivano a Campobasso per lavoro o per studio. Nel lungo elenco, previsto per il periodo che va dal 2019 al 2021, è stata messa a disposizione una corposa massa finanziaria che supera i 50 milioni di euro.

Oltre all’edilizia scolastica sono stati previsti interventi per la viabilità, la messa in sicurezza dei giunti sulle strade comunali, un ulteriore milione di euro (oltre i 2 milioni e mezzo previsti per il 2018, a breve partiranno i lavori) per la manutenzione delle strade cittadine”.

In realtà sulle strade del capoluogo, che con i loro crateri fanno penare gli automobilisti, si interverrà già da quest’anno: il Comune infatti ha affidato finalmente l’appalto per la manutenzione della viabilità. La gara è stata vinta dalla ditta Costruzioni F.lli Allegretti con sede a Castel San Giorgio (in provincia di Salerno) con il ribasso del 31,224% e per un importo contrattuale di 1.114.086,42 euro.

“Alla gara – si legge sul sito del Comune – hanno concorso 172 ditte, ne sono state escluse due la soglia di anomalia è risultata pari al 31,293% e la ditta seconda in graduatoria è Cosma srl con il ribasso del 31,219%”.

Tornando al Piano triennale delle opere pubbliche, la giunta Battista ha approvato anche interventi alla rete idrica e fognaria, l’adeguamento dei percorsi pedonali, l’abbattimento delle barriere architettoniche e la costruzione di impianti sportivi nei quartieri della città.

“Questa amministrazione – sottolinea ancora l’assessore Pietro Maio – crede nell’importanza che rivestono le attività sportive in ogni zona del capoluogo. Strutture che sono centri di aggregazione fondamentali per far crescere un sano tessuto sociale nell’intera comunità”.

Se almeno una di queste opere fosse stata inviata in questi quattro anni e mezzo di governo, probabilmente ora i cittadini sarebbero meno scontenti nei confronti dell’amministrazione.