Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Le Rubriche di Primonumero.it - In Box

Odio l’Odio

Più informazioni su

No. Non mi fa male l’offesa a me e ai giornalisti come categoria. Del resto Grillo inizialmente ci disse “Vorrei mangiarvi tutti per poi vomitarvi” ecco, allora sì che era riuscito a catturare la mia attenzione perchè era stato originale, creativo nell’insulto. Stavolta no, la violenza del linguaggio di politici e governanti denota ormai la loro stanchezza, la banalità del male, l’incapacità di uscire dalla ruota per criceti in cui si sono infilati e dalla quale non sanno più scendere. Correre e odiare. Odiare e correre.

É questo che mi rattrista di più. Ogni giorno l’odio è rivolto ad una categoria, spesso i più deboli: i down, gli anziani, i diabetici, i malati di Alzheimer, le persone autistiche….e poi gli imprenditori, i sì Tav, i no Tap.
Diventano bersaglio tutti quelli che la pensano in modo diverso. ‘O con me o contro di me’.

Ecco. Questa semplificazione estrema della visione del mondo, dove la lente per osservare la realtá è quella dell’odio, è ciò che mi pesa di più. Perchè sono madre di due figli e fino ad oggi sono stata io il loro filtro e ho combattuto con ogni forza per dimostrargli che il mondo non é solo odio e che allo stesso tempo la vita non é mai semplice, mai chiara come il bianco e nero ma è fatta di colori e sfumature e complessità che sì, bisogna far camminare il cervello per capirle e per conviverci. Insomma ecco, fra un po’ i miei figli andranno per il mondo da soli e non so se quanto ho fatto sarà stato sufficiente per sapersi orientare tra l’odio e la semplificazione che rasenta l’idiozia.

Più informazioni su