Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Lupi, la svolta non arriva: pareggio e fischi contro il Montegiorgio

Nemmeno il cambio in panchina riesce a dare al Campobasso la scossa che serviva. Contro i marchigiani, avversari diretti nella lotta salvezza, sconfitta evitata a due minuti dalla fine

Alzi la mano chi ricorda l’ultima vittoria dei Lupi. Nemmeno l’esonero di Bruno Mandragora e l’arrivo in panchina del tecnico ex Correggese Massimo Bagatti riesce a imprimere la svolta necessaria al cammino dei rossoblù nel girone F del campionato di serie D.
Il Campobasso pareggia in zona Cesarini contro il Montegiorgio , avversario diretto nella lotta per non retrocedere che oggi, domenica 11 novembre, si è presentato allo stadio di contrada Selvapiana.
bc
Gli ospiti si dimostrano più in forma dei padroni di casa: più aggressivi e organizzati, in parecchie occasioni danno del filo da torcere ai molisani. I rossoblù invece confermano i limiti in attacco, complice l’assenza di una vera e propria punta.
Il neo tecnico rossoblù infatti preferisce affidarsi a Giacobbe e Cogliati, mentre Improta viene lasciato in panchina. Non è l’unica novità nel nuovo Campobasso targato Bagatti che in difesa sceglie come centrali l’under Di Pierri e Magri. Segue il match dalla panchina il trentottenne Allocca, apparso decisamente fuori condizione nelle ultime partite.
Prima frazione di gioco di marca ospite. Il primo vero tiro dei locali al 50′ quando Merio si rende pericoloso. La risposta degli ospiti con Sbarbati, sempre molto pericoloso nell’area locale. Sposito devia in angolo al 53′: dopo una ripartenza veloce è ancora l’attaccante della squadra marchigiana a presentarsi solo davanti alla porta locale, ma manda la palla clamorosamente alta. È il preludio del vantaggio del Montegiorgio. Al 70′ arriva la doccia fredda per i Lupi. Da Dalt perde palla, ne approfitta Sbarbati che penetra in area e serve Albanesi che insacca. 
Beccato lo svantaggio, Bagatti inserisce Improta al posto di Danucci: un attaccante per un centrocampista per provare a pareggiare i conti. Ma i risultati non arrivano, il gioco del Campobasso latita. Anzi dopo aver preso l’uno a zero dei marchigiani, i padroni di casa sbandano pericolosamente.  Il Monte San Giorgio potrebbe approfittarne, ma non riesce a chiudere la partita non sfruttando al meglio ben due occasioni da rete. Al 32esimo del secondo tempo Albanesi non riesce ad approfittare di un errore di Di Pierri e calcia a lato il suo tiro. All’ 82esimo i marchigiani prendono pure un palo su punizione di Omiccioli. 
cb
I rossoblù sembrano tramortiti e quando la partita sembra avviarsi verso una nuova sconfitta, Antonelli riesce a metterci una pezza: al 91esimo calcia un tiro che sembra innocuo ma che finisce nell’angolo alla destra del portiere ospite. 
I locali tirano un mezzo sospiro di sollievo, ma non il pubblico, che torna a casa insoddisfatto. Qualcuno dalla curva becca i calciatori di casa con qualche fischio. 
Il Campobasso insomma continua a deludere. E  deludono in particolare i giocatori senior, da cui ci si aspettava un maggiore impegno per evitare impantanarsi nelle zone rosse della classifica.
Inoltre preoccupa anche la condizione fisica dei Lupi che puntualmente ogni domenica si trovano di fronte avversari che corrono molto di più. È urgente prendere provvedimenti: la società pare intenzionata a muoversi sul mercato. Sperando che non sia troppo tardi.
Intanto mercoledì si torna in campo per il turno infrasettimanale. Il Campobasso viaggia alla volta di Vasto. La trasferta sarà vietata ai tifosi residenti in Molise probabilmente a causa delle recenti vicende e della accesa rivalità tra le due tifoserie.