Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Lucio Pastore reintegrato dall’Asrem: tornerà a fare il primario al pronto soccorso di Isernia

Il suo è uno dei volti della battaglia in difesa della sanità pubblica più conosciuti della regione: Lucio Pastore, dirigente medico del Pronto soccorso dell’ospedale Veneziale di Isernia, rimosso dall’Asrem per aver parlato male dell’azienda sanitaria, è stato rinominato primario dello stesso reparto.

La decisione arriva al termine di una lunga guerra legale che andava avanti da almeno due anni, da quando, cioè, a Pastore fu tolta la poltrona. Secondo il codice comportamentale le sue dichiarazioni a mezzo stampa erano state lesive dell’immagine dell’azienda sanitaria anche se lui ha sempre rispedito al mittente questa accusa tirando in ballo anche il sacrosanto diritto ad esprimere liberamente il proprio pensiero.

Due procedimenti disciplinari a suo carico e una sospensione dal lavoro di tre giorni, con annessa decurtazione dello stipendio, non lo scoraggiarono. Pastore a quel bavaglio si è sempre opposto fino a quando, e arriviamo a noi, i vertici di via Ugo Petrella, hanno dovuto nominarlo di nuovo. Secondo il suo legale Oreste Scurti l’Asrem non ha applicato negli ultimi due anni il principio di rotazione dell’incarico. Ecco perché il 5 novembre scorso è arrivata questa decisione.