Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

L’onda rosa del rugby, le Ladies degli Hammers in campo contro la violenza foto

Più informazioni su

Con il saluto di Enrica Cipolloni, atleta di livello internazionale del gruppo sportivo della Polizia di Stato, e dell’assessore allo sport del Comune di Campobasso, Maria Rubino, si é aperta la domenica in rosa del rugby campobassano, incentrata sulla tappa del campionato interregionale under 18 femminile organizzata dagli Hammers Rugby Campobasso e inserita nel programma degli eventi “Nessuna Violenza, Nessun Violento”.

La splendida giornata di sport è stata così riempita di altrettanti significative motivazioni sociali fatte proprie dalle Ladies degli Hammers e dalle atlete delle altre compagini in gara, ovvero Partenope Napoli, Amatori Napoli, Longobarde e Tetras, accomunate in un fraterno abbraccio iniziale contro qualunque forma di violenza. Una vera e propria onda rosa è stata quella che ha accolto in campo e fuori le atlete delle cinque squadre iscritte alla tappa molisana del campionato under 18 femminile, con la scenografia allestita dai sostenitori delle Ladies a farla da padrona, emozionando giocatrici e dirigenti.
A leggere il comunicato iniziale degli Hammers Rugby Campobasso è stata chiamata la dirigente del settore femminile della società rossoblu, Federica Felice, che ha ribadito il sostegno da dare a tutti coloro che sono vittime di violenze di ogni genere, soprattutto per infondere loro il coraggio di denunciare ciò che subiscono.
Nell’apposito stand in rosa allestito dagli Hammers a bordo campo, i dirigenti e gli atleti della squadra campobassana hanno distribuito per l’intera mattinata il materiale informativo predisposto dalla Consulta Femminile del Comune di Campobasso.
In campo, complice la bellissima giornata di sole che ha permesso la disputa dell’intero raggruppamento su di un terreno da gioco in condizioni ideali, le oltre 50 atlete giunte in Molise dalle regioni limitrofe non hanno tradito le attese dei tanti appassionati campobassani sistemati intorno al campo dell’ex Romagnoli. Si sono così susseguite gare tecnicamente e agonisticamente apprezzabili, combattute per lo più fino al fischio finale e che hanno visto prevalere come vincitrici di giornata le ragazze del Tetras Rugby.
Per la società del presidente Suliani si è trattato di un altro momento importante e fortemente aggregativo che ha dimostrato quanto questa squadra sia oramai sempre più patrimonio di un’intera città, riuscendo a interpretare le esigenze non solo sportive ma anche sociali di una comunità.

Più informazioni su