Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Giornata della memoria di San Giuliano di Puglia: la messa di Ognissanti conclude il ricordo delle vittime

Le iniziative dedicate alla ‘Giornata della memoria’, istituita per ricordare i 27 angeli e la loro maestra tragicamente morti nel terremoto che colpì San Giuliano di Puglia il 31 ottobre 2002, si sono concluse questa mattina, 1 novembre.

L’annuale messa di Ognissanti ha concluso il lungo e sentito percorso di ricordo: dopo i 27 rintocchi delle 11.32 del 31 ottobre, il corteo dal cimitero al ‘Parco della Memoria’ e la fiaccolata serale, è arrivata la funzione religiosa. Celebrata da don Sergio Carafa, responsabile diocesano del Centro vocazioni ‘La Sorgente’ e dal parroco, don Pietro Cannella, la messa ha coinvolto l’intera comunità.

Erano presenti, tra gli altri, il governatore molisano Donato Toma che, prima della messa, ha portato il proprio omaggio al cimitero del paese, il luogotenente dei Carabinieri di Larino Biagio Galletta e il maresciallo Santo Torrisi insieme al sindaco Luigi Barbieri ed all’amministrazione comunale.

Nell’omelia, don Sergio si è soffermato sul Vangelo delle ‘beatitudini’ e sul senso della santità che, come ricorda sempre Papa Francesco, appartiene a tutti e tutti possono essere santi della vita quotidiana nei piccoli gesti di ogni giorno compiuti con amore e vicinanza al prossimo. Un discorso rivolto ai giovani e alla loro vocazione e impegno di vita affinché possano realizzarsi nell’essere felici.