Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Entra in negozio, la stordisce con uno spray e le ruba il portafogli: caccia al rapinatore

La titolare del negozio di fiori di via Favorita rapinata da un uomo di circa 40 anni, benvestito e dall'apparenza distinto, che nella mattinata di oggi ha messo a segno il colpo approfittando della confusione del mercato settimanale. Nel borsello 250 euro e i documenti. Presentata denuncia ai carabinieri. E si rinfocola la polemica per le 60 telecamere installate ma non funzionanti

È entrato nel negozio di piante e fiori di via Favorita, di fronte al mercato coperto, e ha stordito la titolare con uno spray, probabilmente un blando anestetico. Giusto il tempo per prenderle il portafogli e fuggire via. Una rapina, quella avvenuta nella mattinata di oggi, 7 novembre, a Campomarino, mentre si svolgeva il tradizionale mercato del mercoledì e le persone erano impegnate a fare acquisti fra le bancarelle e i box.

Un uomo di circa 40 anni, come hanno osservato i testimoni, ben vestito e dall’apparenza distinta, ha distratto la sua vittima con una bomboletta che verosimilmente doveva contenere qualche sostanza intontente. È stato il figlio stesso della signora Lucia, la proprietaria del negozio, a dare l’allarme su Facebook. “Mia madre è stata vittima di una rapina – scrive -. Il soggetto circola dove c’è confusione, cercando di cambiare anche denaro” spiega il giovane consigliando ai commercianti di prestare attenzione e ai tanti anziani che vivono soli e possono diventare facili bersagli di ladruncoli e rapinatori di stare con gli occhi bene aperti.

La signora, qualche istante dopo l’accaduto, ha recuperato la lucidità e ha dato l’allarme chiamando i figli e i carabinieri, i quali hanno raccolto la denuncia attivandosi nelle ricerche dell’agro. Nel portafogli c’erano circa 250 euro in contanti e tutti i documenti della donna.

Intanto nella cittadina bassomolisana l’episodio riporta a galla anche la polemica, mai sopita, delle telecamere di videosorveglianza installate ma non ancora funzionanti. “Siamo a fine mandato amministrativo – scrive il consigliere di minoranza Luigi Romano su Facebook a commento del racconto di cronaca, rivolgendosi all’Amministrazione Cammilleri -, fate almeno una cosa buona per il paese, visto che si spendono tanti soldi per cose assai meno importanti della sicurezza dei cittadini”.