Quantcast

Controlli a ditte di rifiuti e centri di accoglienza, denunce e multe per 9mila euro

Sono sei le persone denunciate dopo i controlli svolti per la tutela della salute,  della sicurezza e al contrasto del lavoro irregolare.

Gli uomini del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia e il personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro dell’Arma hanno passato al setaccio numerose imprese, operanti nel settore della raccolta e smaltimento dei rifiuti, e centri di accoglienza temporanei.

I militari, durante i controlli effettuati tra Isernia ed altri comuni della provincia, hanno segnalato sei persone alla competente autorità giudiziaria.

Inosservanza degli obblighi del datore di lavoro in materia di formazione, mancata elaborazione dei documenti di valutazione dei rischi, omissione delle prescritte cautele contro gli infortuni e sfruttamento di lavoratori: queste le irregolarità contestate.

Inoltre, sono state anche elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di oltre novemila euro.

Nella rete dell’Arma è finita pure un’azienda agricola che si occupa di allevare di cavalli.  I militari nel corso del controllo hanno accertato una incongruenza inerente la proprietà di uno di questi animali, risultante dalla documentazione in possesso del titolare. In questo caso, l’illecito amministrativo contestato è di 600 euro.