Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Beffa all’Aragona: il Campobasso si fa rimontare dalla Vastese. Isernia ko, pari per l’Agnone

Una delusione cocente. E’ quella che si respira a Campobasso dopo la partita disputata all’Aragona contro la Vastese: i rossoblù, in doppio vantaggio, si lasciano sfuggire una vittoria che avrebbe ridato entusiasmo a tutto l’ambiente.

Le premesse per far bene c’erano tutte. La squadra molisana inizia con un piglio diverso, scende in campo più motivata e determinata.

Mister Bagatti conferma la formazione che domenica ha pareggiato in casa contro il Montegiorgio modificando solo qualcosa in difesa: viene schierata a quattro con Tommasini e Allocca al centro, Spinelli e Magri sugli esterni. In attacco Cogliati e Giacobbe, non convocati invece Improta e Branicki che forse potrebbero andare via alla riapertura del mercato.

Partenza a razzo degli ospiti: piede sull’acceleratore, alla prima vera occasione affondano. Corre l’11’ minuto di gioco, Cogliati mette in mezzo per Antonelli che di sinistro conclude alle spalle di Selva, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. Quattro giri di lancette più tardi invece viene considerato regolare il colpo di testa di Magri che insacca su assist su punizione di Danucci. Il Campobasso è in vantaggio. La Vastese accusa il colpo e subisce il gioco dei molisani che nel secondo tempo raddoppiano con un tiro potente di Giacobbe (69′) servito da Danucci.

Partita chiusa? Assolutamente no. Nell’ultima parte della gara succede di tutto. I rossoblù, a cui viene annullata una rete per fuorigioco di Giacobbe (75′), riescono infatti a complicarsi la vita. Al 77′ D’Orsi atterra un giocatore della Vastese in area e viene espluso. Il direttore di gara concede un rigore ai locali: trasforma Leonetti che spiazza Sposito. E’ l’1 a 2.

Il recupero è thrilling: al 93′ l’arbitro ravvisa un tocco di mani nell’area campobassana e concede un altro rigore alla Vastese. Sul dischetto va ancora Leonetti che firma il 2 a 2. C’è tempo solo per vedere l’espulsione di un calciatore di casa, Napolano. Poi il triplice fischio e il Campobasso che spreca una grossa occasione per tornare alla vittoria. E’ il secondo pari per il neo tecnico Bagatti, qualche miglioramento si inizia a vedere ma è ancora poco. Del resto, l’ultimo successo dei Lupi risale al derby contro l’Isernia.

Oggi pomeriggio sono state impegnate nel turno infrasettimanale anche l‘Isernia e l’Olympia Agnonese. I ragazzi di mister Silva hanno perso per 2 a 0 contro il Montegiorno, mentre i granata hanno acciuffato un 2 a 2 contro il Santarcangelo.