‘4 Ristoranti’ diventa ‘4 Bar’: Calciocavallo fa il verso a Borghese per promuovere il Molise foto

Divertente parodia del programma tv di Sky da parte dei ragazzi del gruppo social molisano a Milano

Un video che si merita un bel Dieci, anzi ‘Diesci” come da pronuncia di Mario Fratino alias Mario Borghese, nella parodia di Alessandro Borghese e del suo programma diventato di culto ormai, quel “4 Ristoranti” in onda su Sky e Nove che mette a confronto quattro ristoranti dello stesso posto fra pranzi e cene a favore di telecamere.

4 Bar calciocavallo

Si tratta dell’ultimo filmato realizzato da quella banda di geni dell’ironia che risponde al nome di Calciocavallo Molise. Da stamani 24 novembre è infatti visibile sui loro profili social un filmato di 15 minuti che fa il verso a “4 Ristoranti” e si intitola “4 Bar”.

Mario Fratino è il protagonista ormai conosciuto di tutti i video di maggiore successo dei ragazzi molisani emigrati a Milano e diventati squadra di calcio e fenomeno social. Per l’occasione diventa Mario Borghese e imita in maniera divertente la parlata ciociara e il continuo gesticolare dello chef e personaggio televisivo che girando i ristoranti d’Italia è diventato noto al grande pubblico.

Per promuovere al meglio il Molise e la sua genuinità, Mario e gli altri ragazzi di Calciocavallo girano alla ricerca dei bar più caratteristici. Quattro i locali toccati fra Vinchiaturo, Cercemaggiore, Jelsi e Riccia e coi baristi protagonisti che hanno nomi da film: Weah, Susy, Juanito e Florindo.

4 Bar calciocavallo

I momenti al bar risultano esilaranti fra assaggi di caciocavallo o di pizza con la mortadella, brindisi di vino, pinte di birra e amari mandati giù tutto d’un sorso. Non potevano mancare i voti come in quattro ristoranti per menù, conto, servizio e location.

Ma alla fine il Borghese molisano stila una classifica che non fa vincere nessuno o meglio decreta la vittoria del Molise e della sua genuinità. Il finale del video che sta spopolando sul social è infatti un invito a visitare il Molise con la solita ironia: “Si dice che quando vieni in Molise piangi tre volte. La prima quando arrivi, la seconda quando te ne vai e la terza quando ti pesi” dice Mario ed è impossibile non condividere.