Quantcast

Viadotti Sente e Verrino a rischio, via a interventi di messa in sicurezza delle provinciali

La Regione interverrà per mettere in sicurezza le strade provinciali che gli automobilisti stanno utilizzando dopo che i viadotti Sente e Verrino sono stati dichiarati a rischio. L’impegno in tal senso era stato preso dall’assessore ai Lavori pubblici Vincenzo Niro nel corso della riunione che si è svolta in Prefettura qualche giorno fa, quando gli amministratori dei Comuni dell’Alto Molise e dell’Alto Vastese hanno chiesto lavori urgenti. La chiusura del Sente, infatti, sta mettendo in ginocchio l’economia della zona e sta rendendo difficoltoso raggiungere le scuole di Agnone e l’ospedale Caracciolo. Le vie alternative, come la Istonia (in foto), sono delle mulattierie.

Oggi – 3 ottobre – il governo Toma ha adottato “un provvedimento d’urgenza per trovare una soluzione nell’immediato” e risolvere “la situazione di criticità  relativa alla viabilità dell’Alto Molise”. Ad esplicitare i dettagli della delibera è stato il presidente Donato Toma: “Abbiamo deliberato di intervenire con lavori di messa in sicurezza su due arterie stradali alternative, la Strada provinciale 86, direzione “Agnone”, e la Strada provinciale 86 “Istonia”, individuando come soggetto attuatore la Provincia di Isernia. Dovremo ora procedere alla ridefinizione del Programma degli interventi dell’Area “Altissimo Molise” con la Provincia di Isernia e con i sindaci dei Comuni sulla base delle effettive priorità”.