Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Tampona una vettura, ferisce due persone e scappa. Rintracciato e denunciato 22enne

Il giovane è stato intercettato dalla Polizia di Stato e denunciato. Dovrà rispondere di omissione di soccorso.

È iniziato tutto con un tamponamento in via Crispi, arteria molto frequentata del capoluogo molisano, con il coinvolgimento di due vetture, entrambe della casa automobilistica Fiat. Un giovane di 22 anni era alla guida della sua vettura, una Punto, quando è rimasto coinvolto in un incidente con una Seicento a seguito di un violento urto.

La vicenda si è consumata nella notte tra sabato 6 e domenica 7 ottobre. Il giovane si trovava in via Crispi a bordo della sua Punto, sulla quale viaggiava a velocità sostenuta. All’improvviso lo scontro contro un’altra vettura che si trovava nella zona in quel momento.

Dopo il sinistro, anziché scendere e verificare le condizioni di salute delle due persone a bordo della piccola utilitaria contro cui aveva urtato, ha ingranato la marcia ed è fuggito via dandosi alla macchia, sperando forse di non essere rintracciato e lasciando stupefatti gli occupanti dell’auto tamponata.

Ai malcapitati non è rimasto altro che allertare la Squadra Volante della Polizia di Stato che, giunta immediatamente sul luogo, ha iniziato le indagini di rito. Le ricerche sono terminate in breve tempo ed che hanno consentito agli agenti di risalire all’identità della persona coinvolta nell’incidente.

Dopo averlo fermato per un controllo, i militari hanno scoperto il motivo della fuga: il mezzo era sprovvisto di assicurazione. Il 22enne è stato denunciato in stato di libertà per il reato di omissione di soccorso e gli è stata ritirata la patente. La Punto è stata sottoposta a sequestro ed è stata elevata una contestazione amministrativa.

Per fortuna le due persone tamponate hanno subìto qualche lesione, ma non versano in condizioni gravi: grazie all’intervento dei sanitari del 118, accorsi a seguito della telefonata del personale della Squadra Volante, sono state medicate e non sono a rischio.