Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Scontro in pieno centro, una delle auto si ribalta. Miracolati conducente e passeggeri

Poteva avere gravi conseguenze l'incidente che si è verificato poco dopo mezzogiorno di oggi - 18 ottobre - in via Leopardi. Una Opel Corsa ha impattato contro una Fiat Punto e poi si è ribaltata. I tre feriti sono stati portati in ospedale ma non sarebbero gravi

Si stava dirigendo verso il centro di Campobasso quando ha tamponato una utilitaria che si trovava sulla vicina corsia, nello stesso senso di marcia.

Poi la vettura si è improvvisamente ribaltata. Si può considerare miracolata la coppia di sessantenni che era a bordo di una Opel Corsa che poco dopo mezzogiorno di oggi – 18 ottobre – si è scontrata sul viale alberato tra via Leopardi e via Nievo, a pochi metri di distanza dalla scuola ‘Don Milani’ e dal piccolo parco giochi per bambini.

Sul luogo dell’incidente sono arrivati nel giro di pochi minuti un’ambulanza del 118, i vigili del fuoco e la polizia che ha immediatamente bloccato il traffico che da Vazzieri si dirigeva verso via Pascoli e via Monsignor Bologna.

incidente via Leopardi

Sotto shock le due persone – un uomo e una donna di 65 e 66 anni – a bordo della Opel: nel giro di pochissimi secondi, dopo l’urto, si sono ritrovati quasi schiacciati dall’auto ed è solo per un miracolo se non hanno riportato gravi ferite. Il personale medico ha applicato il collare medico alla signora, poi entrambi sono stati portati all’ospedale Cardarelli per ulteriori accertamenti. Non è in pericolo neppure il 24enne conducente della Fiat Punto che ha visto la Opel ‘andargli’ quasi addosso. I vigili urbani intervenuti sul posto hanno effettuato i rilievi per accertare la dinamica dell’incidente e verificare le responsabilità che non è da escludere siano da ricondurre ad un sorpasso azzardato.

Mentre i vigili del fuoco provvedevano a mettere in sicurezza la macchina ribaltata e a ripulire la carreggiata dai pezzi di carrozzeria e dai vetri rotti del parabrezza, si è formato un capannello di curiosi e poco dopo si sono create file di auto complice la concomitante uscita da scuola degli alunni della ‘Don Milani’ e del rientro a casa di coloro che abitano nel popoloso quartiere di Vazzieri.