Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Scatta la pulizia dei tombini, appalto affidato a ditta privata. Soddisfatto Rinaldi

Ad annunciarlo sul suo profilo facebook è il consigliere di minoranza Francesco Rinaldi che scrive “Termoli cresce”

Era ora. Dopo tanta attesa e diversi problemi trascinatisi per anni, si è deciso di affidare la pulizia dei tombini ad una ditta apposita. Con l’arrivo della stagione autunnale e del freddo è necessario che le caditoie siano pulite e libere per evitare allagamenti.

Ad annunciarlo è il consigliere di minoranza Francesco Rinaldi che, sul suo profilo facebook, spiega: “Abbiamo discusso molto nella IV e VI commissione, analizzando i motivi necessari di tale novità per Termoli”, ponendo l’accento sulle problematiche ambientali su cui lo stesso Rinaldi ripone spesso l’attenzione.

In effetti si tratta di una novità per la cittadina che, fino a poco tempo fa, doveva contare o su ditte private che, a lavoro ultimato, rilasciavano la parcella o sul settore lavori pubblici che, in casi di estrema urgenza, provvedeva alla pulizia delle griglie stradali. Il tutto a problema già avvenuto, senza un minimo di manutenzione preventiva ed ordinaria.

Trattandosi di attività delicate, dal momento che molti tombini sono occlusi da anni e le grate sono state bullonate e considerando anche che i rifiuti rinvenuti all’interno delle condutture devono essere adeguatamente smaltiti attraverso il registro rifiuti, il consigliere Rinaldi ha sottoposto la questione all’attenzione dell’amministrazione già a marzo scorso: “Qualcuno pensava erroneamente che tale servizio spettava alla Crea – scrive ancora su facebook – Perciò a marzo di quest’anno ho chiesto ai lavori pubblici di iniziare l’iter ufficiale per l’affidamento di questo straordinario lavoro”.

L’appalto è stato affidato alla ditta ‘Ecologia Colangelo srl’ di Benevento, esperta nello smaltimento delle acque reflue e risultata la più conveniente tra quelle che hanno partecipato al bando. Il contratto riguarda mille tombini ed ha un costo complessivo di 7mila 968euro per una spesa di 7,97 euro a grata e solo su chiamata. Ciò vuol dire che il prezzo pattuito viene erogato solo dopo la conclusione dell’intervento.

Gli operai dell’azienda beneventana, da circa una ventina di giorni, hanno iniziato la pulizia dei tombini. I primi lavori svolti sono stati effettuati nelle zone più a rischio alluvione come il porto. Una vera innovazione che racchiude, al suo interno, un’importante novità circa la possibilità di trasmettere le problematiche relative alle griglie occluse: “Segnalate ai lavori pubblici grate e tombini comunali da pulire”, conclude Rinaldi sul social prima di aggiungere “Termoli cresce”.

Questa tipologia di interventi, importantissimi per una cittadina come quella di Termoli, rappresentano una manna dal cielo in vista dell’arrivo dell’inverno e del maltempo che, annualmente, congestiona le caditoie con fogliame, terra e rifiuti, creando allagamenti e disagi al traffico ed a numerose abitazioni in diverse zone della città.