Reinserimento detenuti, anche il Papa alla presentazione del progetto che parte dal Molise

Grande attesa ed emozione per la presentazione del progetto “Liberi nell’arte” che si terrà oggi in Vaticano, a Roma, alla presenza di papa Francesco. L’iniziativa, volta a favorire il reinserimento dei detenuti, è stata organizzata dall’Unione Cattolica Stampa Italiana (Ucsi) del Molise presieduta da Rita D’Addona in collaborazione con Vatican News, Sky, ministero della Giustizia e Ispettorato generali dei Cappellani.

Durante la cerimonia di apertura del Sinodo dei Giovani, nell’aula Paolo VI, si parlerà dell’iniziativa che si svilupperà, dal 18 al 25 ottobre, in quattro istituti penitenziari: quello minorile di Casal del Marmo (Roma), le case circondariali di Rebibbia e Regina Coeli e la casa di reclusione di Paliano nel frusinate.

Hanno aderito al progetto anche lo studio dell’avvocato molisano Salvatore Di Pardo che – con la rivista Monitor – ha seguito dal punto di vista giuridico – e anche finanziato – l’istituzione di due borse di studio per giovani detenuti minorenni. Una terza borsa lavoro è stata messa a disposizione dal pastificio La Molisana.