Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Merendine scadute nei distributori automatici: “State attenti, a noi è successo”

La denuncia di una giovane termolese che ha assaggiato la focaccia: “Era scaduta il 30 agosto”

Più informazioni su

Il tempo di dare un morso e capire che quella focaccia ha qualcosa che non va. “Ci siamo rese conto del suo odore e sapore sgradevole. Ma se qualcuno non se ne fosse accorto?”. A segnalare il caso è una giovane termolese, incappata ieri sera 30 settembre in un spiacevole disavventura al distributore automatico di un locale di via IV Novembre, a Termoli.

La giovane si trovava in compagnia di un’amica e per poter mangiare qualcosa spendendo poco ha scelto di recarsi in quel negozio che dispone di numerosi distributori automatici di snack e bevande.

“Colte da un leggero languorino – racconta una delle ragazze – abbiamo deciso di usufruire dei prodotti dei distributori automatici localizzati vicino la stazione. Una volta ritirato e aperto il prodotto (una focaccia del Mulino bianco) ci rendiamo conto del suo odore e sapore sgradevole, e prese dal dubbio abbiamo deciso di controllare la data di scadenza”.

A quel punto la scoperta. Come mostra la foto, il prodotto era scaduto da un mese, visto che la data riportata sulla confezione è 30 agosto 2018. “Fortunatamente noi abbiamo dato un solo morso, ma se qualcuno non se ne fosse accorto? Se l’avesse ingerito un bambino? Se ci fossimo sentite male? Non credo che sia normale, abbiamo scritto anche al sindaco per informarlo della cosa ma non abbiamo ricevuto risposta” fanno sapere le due giovani. La responsabilità è però di chi gestisce i distributori e dovrebbe vigilare sulla data di scadenza dei prodotti che vengono messi in vendita.

Più informazioni su