Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Lieve scossa di terremoto al largo della Puglia, avvertita anche in Molise

Una lieve scossa di terremoto è stata avvertita, attorno alle 3.55 della notte di sabato 13 ottobre, in provincia di Foggia. Oltre che nel capoluogo pugliese, il sisma si è sentito anche in alcuni centri sulla costa molisana.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha confermato che la magnitudo è di 3.0. L’evento è stato localizzato ad una profondità di 25,4 chilometri dalla costa garganica. Sebbene l’epicentro sia stato individuato nel territorio pugliese e, nello specifico, ha interessato la faglia del Gargano, sono diverse le segnalazioni di molisani, residenti sulla costa, che hanno ammesso di aver avvertito il terremoto.

Nelle scorse ore una scossa, di minore entità, è stata registrata nella giornata di venerdì 12 ottobre: alle 14.10, con magnitudo 2.0 ed epicentro a Tufara. Lo sciame è avvenuto ad una profondità di 18,3 chilometri.

E così la mente non può fare a meno di ritornare al 16 agosto quando il terremoto 5.1 con epicentro a Montecilfone ha cambiato la vita di numerose famiglie. A distanza di quasi due mesi, sono diverse le persone che non sono riuscite a rientrare in casa, ospiti di amici e parenti. Anche gli istituti scolastici hanno subìto una riorganizzazione con successivi spostamenti delle lezioni in istituti diversi.