Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Strano incendio nell’ex cinema teatro Lumière, lungo e complesso intervento del 115. Si sospetta il dolo foto

Le fiamme sono divampate all'interno della sala che ospitava gli spettacoli del cinema-teatro, aggredendo le poltroncine della prima fila. Non si esclude che possa trattarsi di dolo.

Mattinata di lavoro intensa per i Vigili del Fuoco di Termoli, intervenuti verso le 11.30 nello stabile che, fino a qualche tempo fa, ospitava l’unico cinema teatro della cittadina adriatica.

Dal piano dove sorgeva la sala del Lumière, con affaccio principale su via Fratelli Brigida ed uscita posteriore su Corso Vittorio Emanuele III, è iniziato ad uscire fumo nero ed acre che ha allertato i residenti e gli esercenti della zona.

Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento termolese: armati di un mezzo con autoscala ed un’autobotte, sono giunti nella sala interessata dalle fiamme, al secondo piano dello stabile, ed hanno iniziato le operazioni di spegnimento.

Il personale del 115 è entrato all’interno del locale da due diversi ingressi: una squadra lo ha raggiunto mediante autoscala, arrivando dal portone/ingresso degli scenari ed attrezzature, l’altra ha utilizzato la scala esterna di sicurezza. L’utilizzo di auto protettori e di una termocamera sensibile ai raggi infrarossi ha permesso di arrivare immediatamente nella zona interessata dall’incendio, nonostante l’assenza di visibilità dovuta al fumo che aveva invaso l’intera stanza.

Il fuoco ha aggredito alcune poltroncine, circa una ventina delle prime file in platea, senza riuscire a propagarsi grazie all’intervento del 115 che ha estinto l’incendio attraverso l’utilizzo di acqua, scongiurando anche ulteriori pericoli allo stabile. Le operazioni di messa in sicurezza sono durate svariate ore ed il personale è rimasto all’opera fino alle 17.00 inoltrate.

Sul posto è intervenuto personale del N.I.A.T. (Nucleo Investigativo Antincendi Territoriale), del Comando Provinciale di Campobasso che ha effettuato tutti i rilievi utili per l’accertamento delle cause d’incendio e per le incombenze di Polizia Giudiziaria su disposizione del magistrato di turno della Procura di Larino. Una pattuglia della Polizia Locale ha invece provveduto a regolare il traffico.

Alcuni testimoni raccontano di aver sentito dei rumori provenire dalla sala e di essersi insospettiti: “Erano fortissimi, sembrava quasi che stessero demolendo la stanza“, raccontano a Primonumero.it, sostenendo di aver udito anche dei suoni di vetri in frantumi.

Ma non è tutto: all’interno della sala, chiusa da diversi anni ormai, non c’è corrente. Le testimonianze, unite all’assenza di elettricità, porterebbero le indagini verso l’ipotesi dolosa. “Una ragazzata”, come dichiarato dai presenti al momento dell’intervento.

I cancelli del cinema-teatro Lumière sono serrati da anni. Era il lontano 2010 quando veniva proiettato l’ultimo film, anche se la notizia della sua chiusura era nell’aria già da diversi mesi quando la Edilmac, proprietaria dell’attività, affisse il cartello di cessazione attività sul cancello principale. Da allora è sul mercato immobiliare, pronto alla vendita. I tentativi di riqualificazione della struttura, susseguitisi negli anni addietro, sono tutti miseramente falliti. Il cinema non è più stato riaperto, privando la città di un importante luogo culturale e di aggregazione.