Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Gatto vivo impacchettato come un rifiuto e gettato in mezzo alla strada: salvato in extremis

Trovato dai cani di un giovane che stava facendo una passeggiata nella zona del Sinarca. L'animale era stato chiuso in un involucro di plastica opaca e lasciato sulla carreggiata, dove passano le autovetture. Fiutato dai cani, è stato così salvato e ha trovato un padrone con l'aiuto dell'associazione Zampe nel Cuore Onlus. Una storia a lieto fine, che però fa riflettere sull'ennesimo atto di barbarie verso gli animali

Stava facendo una passeggiata con i suoi cani quando gli animali si sono avvicinati a un “pacco” bianco, di plastica opaca, sull’asfalto della strada. Hanno fiutato qualcosa e hanno cominciato a ululare. Insospettito da quella singolare “presenza” e dalla reazione dei cani, il giovane si è avvicinato e ha compreso, con un misto di incredulità e orrore, che dentro c’era qualcosa di vivo, che si muoveva. Remo – questo il nome del cittadino protagonista del salvataggio di questa mattina in zona Sinarca, a Guglionesi – ha tirato fuori dalla spessa busta un gattino.

Un gattino docile, abituato a essere accarezzato e preso in braccio. Evidentemente fino a poco tempo prima faceva compagnia a qualcuno, forse perfino dentro casa. Non un felino selvatico quindi, ma un gatto domestico, che qualcuno ha rinchiuso in una busta di plastica gettandolo poi sulla strada e condannandolo a una morte per soffocamento se non fosse sopraggiunta prima un’auto a investirlo fatalmente.

gattino-adottato-137682

Remo lo ha portato via, sistemandolo provvisoriamente a casa sua. Coccole, fusa, bocconcini. La storia è finita nel modo migliore, perchè in poche ore, grazie a un tam-tam che ha coinvolto il gruppo di animalisti Le Zampe nel Cuore Onlus, è stata trovata una casa per il gattino, che ha meno di sei mesi.

Resta lo choc per le modalità feroci e sadiche dell’abbandono. Un caso che va oltre i maltrattamenti e arriva dritto al cuore della barbarie.