Quantcast
Mix di arte e musica

Da Coco Chanel ai Beatles, i concerti di ‘Termoli musica’ omaggiano grandi artisti

Ritorna più forte di prima la kermesse musicale ‘Termoli musica’: grazie al contributo di associazioni private e con il ricavato proveniente dalla campagna di abbonamenti, il Maestro Pino Nese ha annunciato i dieci concerti previsti dal calendario autunno/inverno della 14esima edizione.

Guidata dal Maestro e Direttore Artistico della rassegna Giuseppe Nese, riparte ‘Termoli musica’: organizzata dall’associazione ‘Onde Serene’, il festival taglia il traguardo della quattordicesima edizione. Si tratta di un anniversario importante che prevede un calendario tanto ricco di eventi, grazie alla presenza di ospiti di fama internazionale, quanto sofferto a causa della carenza di fondi pubblici destinati ai concerti.

Una problematica già manifestata lo scorso novembre, quando l’annuncio della cancellazione delle kermesse musicale ha lasciato l’amaro in bocca tra gli organizzatori ed i numerosi appassionati di un genere musicale sempre più di nicchia. “Un bel traguardo che quest’anno non vedrà il contributo comunale – ha commentato Nese durante la conferenza stampa di sabato 20 ottobre presso ‘La casa del libro’ –. In realtà non lo abbiamo nemmeno chiesto, l’Amministrazione sa dell’esistenza di questo festival e se avesse voluto partecipare in qualche modo lo avrebbe fatto. Mi dispiace un po’ ovviamente, vista la loro professionalità e cultura, ma capisco che ci siano altre priorità”.

Un festival dedicato alla musica a tutto tondo: dalla classica, con la presenza di soprani di fama internazionale, passando per omaggi a Coco Chanel, fino ad arrivare al tributo dedicato alla band inglese ‘The Beatles’, il tutto grazie all’accompagnamento degli strumenti musicali. Flauti, pianoforti, clarinetti, violoncelli, oboe, ottavini, trombone, tutti uniti per accompagnare le voci e formare un’unica, grande, sinuosa armonia. Il cartellone autunno/inverno è diviso in due parti per un totale di dieci concerti, circa due al mese, che prenderanno vita all’interno dei locali che ospitavano il Cinema Sant’Antonio.

L’apertura della grande stagione concertistica è affidata all’evento, del tutto gratuito, organizzato dall’associazione ‘La casa del libro’ in collaborazione con ‘Onde Serene’ previsto per mercoledì 31 ottobre al cinema Sant’Antonio a partire dalle 18.30. Si tratta di una conversazione-concerto dal titolo ‘Storia del libretto d’opera da Mozart a Puccini – La poesia del melodramma’.

Sul palco salirà il librettologo e musicologo Emanuele D’Angelo: nato a San Severo nel 1977, si avvia agli studi in lettere classica presso la facoltà degli studi di Bari e consegue il dottorato di ricerca in italianistica. Grande scrittore e specialista del teatro, D’Angelo è autore del volume ‘Encyclopedia of Italian Literaly Studies’ e della monografia ‘Arrigo Boito drammaturgo per musica. Idee, visioni, forma e battaglie’.

Si tratta di un evento unico nel suo genere che, grazie agli interventi musicali della soprano Libera Granatiero e del pianoforte magistralmente messo in scena da Gabriella Orlando, ripercorrerà le celebri arie da Mozart a Puccini.

La kermesse entrerà nel vivo il 4 novembre con l’omaggio alla donna che ha inventato lo stile ed ha rivoluzionato il concetto di femminilità: Coco Chanel che riprenderà vita attraverso l’interpretazione di Libera Granatiero, Giuseppe Nese, Gabriella Orlando ed Ivone Grimaldi. Tra paesaggi interiori, sogni e speranze, lo spettacolo diventa un viaggio nell’immaginario della celebre stilista francese. “Una contaminazione musicale in anteprima”, come l’ha definita Nese.

Appuntamento con il flauto ed il pianoforte di Gianluigi Durando e Luigi Stullo il 18 novembre. E poi ancora le suggestioni e le emozioni della band di Liverpool ‘The Beatles’, con l’interpretazione delle canzoni più famose ad opera di Antonio Galligioni, Rosa Pozzi e Leonardo Tognon il 2 dicembre. “Ci saranno 12 personaggi del pubblico che scriveranno una cartella di 30 righe sulle emozioni che hanno avuto in questo periodo storico”, ha affermato ancora Nese.

Il mese di dicembre si colorerà di romanticismo musicale grazie al duo Carlo Franceschi e Federico Rovini in scena il 16. Il concerto di fine anno, previsto per il 30 dicembre, è affidato ai giovani talenti di Giuseppe Tucci, Carlo Cesaraccio, Marco Capone e Duo Nese.

La seconda parte sarà ai nastri di partenza a partire dal 20 gennaio quando Rosaria Dina Rizzo e Michele Gioiosa terranno la conferenza-concerto dedicato alla figura di Florestano Rossomandi, pianista e didatta della ‘Scuola Napoletana’. Diversi anche gli artisti internazionali che si esibiranno e presenteranno, in anteprima nazionale, le loro nuove fatiche: Claude Hauri che, assieme a Corrado Greco, delizierà il pubblico con il romanticismo il 3 febbraio e Robert Lehrbaumer, pianista apprezzato in tutto il mondo che il 3 marzo salirà sul palco termolese trasportando gli spettatori nella capitale austriaca grazie al concerto dedicato alla musica di Vienna.

Il calendario si chiuderà il 17 marzo con il duo artistico Roberto Metro ed Elvira Foti. Grandi artisti e musica coinvolgente saranno il volano di questa rassegna. Il tutto senza dimenticare i prodigi della musica per quattro stagioni riservato a musicisti italiani e stranieri sia solisti in formazioni cameristiche che si esibiranno il 17 febbraio. Nato dalla partecipazione tra l’associazione servizi culturali ‘Onde Serene’, l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo termolese ed il Distretto Turistico Orientale di Termoli, la prima edizione del concorso internazionale mira a creare occasioni d’incontro per la crescita e la promozione del talento musicale di giovani artisti.

Presenti anche i rappresentanti delle associazioni che hanno trainato questa edizione: Daniela Battista, Maria Luciani, Maria Concetta Spadaro e Antonio Franzese.

commenta