Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il derby si tinge di rossoblù: Improta rilancia i Lupi foto

I rossoblù si aggiudicano il derby al 92' grazie al gol firmato su punizione da Improta, partito dalla panchina e subentrato a Giacobbe. Ma l'Isernia si 'morde i gomiti' dopo aver sciupato troppe occasioni.

Una vittoria all’ultimo respiro, quando le speranze dei tifosi rossoblù si stavano per spegnere con l’ennesimo pareggio. E invece la zampata di Improta nei minuti di recupero consente al Campobasso calcio di mettere le mani sul derby e interrompere un digiuno durato un mese. Finora l’unica vittoria conquistata dalla squadra allenata da mister Mandragora era arrivata infatti contro il Francavilla nella seconda giornata del campionato.

campobasso-derby-138601

I Lupi tornano ad esultare cinque turni più tardi, in occasione dell’attesa partita contro l’Isernia giocata allo stadio di contrada Le piane. Le squadre dei due capoluoghi molisani si affrontano dopo tre anni dall’ultima partita.

Il tecnico dei rossoblù conferma la stessa formazione schierata contro la Recanatese con un’unica differenza: è in campo sin dal primo minuto Danucci che sostituisce l’infortunato Diop.

Tanti gli ex in campo sulla sponda biancoceleste, a cominciare dal portiere Landi fino ai centrocampisti Fazio e Iaboni. Senza dimenticare mister Silva che due anni fa ha traghettato il Campobasso verso una disperata salvezza, Frabotta e Del Prete, quest’ultimo passato proprio quest’estate dal Campobasso a Isernia.

I padroni di casa partono subito forte e dopo due minuti Iaboni si ritrova solo davanti al numero uno ospite Sposito che devia in angolo. Situazione simile al 10′ ma questa volta l’azione è di marca rossoblù con Giacobbe che spara la palla addosso al portiere di casa Landi. Poco più tardi ci prova Dalt. Sono le uniche due occasioni create dai rossoblù che disputano un’altra partita piuttosto incolore. L’Isernia è più spavalda e sciupa due occasioni con Iaboni, di nuovo pericoloso al 37′.

Nel secondo tempo altri brividi per gli ospiti: Romano al 50′ e poi al 55′ sugli sviluppi di un corner il numero 5 di casa Barretta sfiora la rete di testa. Mandragora decide di fare uscire Giacobbe e di inserire Improta. Ma la musica non cambia, anzi al quindicesimo del secondo tempo Iaboni manda fuori un gol già fatto. Quando la partita sembrava incanalarsi sullo 0 a 0, l’ennesimo pareggio nelle tante sfide che Isernia e Campobasso hanno disputato, arriva la zampata di Improta che insacca su punizione assegnata per un fallo di mano commesso da Frabotta al limite dell’area biancoceleste.

Per l’arbitro Landi raccoglie la palla quando ha già oltrepassato la linea. I locali protestano, ma il gol regala la gioia della vittoria ai Lupi. Si esulta in campo, ma anche sugli spalti dove ci sono almeno 300 tifosi partiti dal capoluogo che possono finalmente riassaporare il gusto di un successo che rilancia il Campobasso in classifica.

campobasso-derby-138602

Mercoledì si torna in campo per il turno infrasettimanale per l’ottava giornata del campionato di serie D, i Lupi affronteranno Savignanese allo stadio di Contrada Selvapiana. 

campobasso-derby-138600