Bocciato il ricorso della Team, il servizio di raccolta differenziata può cambiare gestione

I giudici del Tar l'hanno dichiarato infondato e inammissibile. La gestione della raccolta differenziata passa alla Smaltimenti Sud

Più informazioni su

Il ricorso presentato dalla Teramo Ambiente contro la Rieco e la Smaltimenti sud per l’appalto della gestione dei rifiuti di Termoli è stato respinto. Il cambio di gestione nella raccolta differenziata della città appare quindi sempre più vicino. La sentenza del Tar Molise è arrivata sabato scorso 29 settembre e dovrebbe mettere fine a un contenzioso che ha allungato di diversi mesi il passaggio di consegne.

Alla Teramo Ambiente, la società che gestisce il servizio rifiuti da dieci anni a Termoli, resta l’ultima carta da giocare, quella del ricorso al Consiglio di Stato. Ma qualora la ditta teramana dovesse desistere, è probabile che nell’arco di poche settimane la gestione del servizio passi alla Smaltimenti Sud, l’azienda molisana che ha vinto l’appalto da oltre 4 milioni l’anno e che ha partecipato come mandante alla gara, tramite la Rieco come mandataria.

Il ricorso della Te.Am è stato giudicato infondato e inammissibile dai giudici del tribunale amministrativo molisano che ha smontato le tesi dei ricorrenti dando quindi ragione ai vincitori della gara e ha dato piena ragione all’operato del Comune di Termoli, che attendeva fiducioso la sentenza.

Attualmente la Teramo Ambiente sta ultimando l’ennesimo periodo di proroga, che il Comune aveva fissato al 31 ottobre prossimo proprio perché era vicina la sentenza. Adesso resta da capire se un mese basterà per chiudere l’iter e avviare il nuovo servizio da novembre o se occorrerà qualche settimana in più.

Più informazioni su