Telefonata annuncia bomba in Tribunale. Aule evacuate, poi gli artificieri confermano: “Falso allarme” foto

Una telefonata ha fatto scattare il piano di evacuazione al Tribunale di Larino. Secondo l'informatore anonimo ci sarebbe una bomba nel Palazzo di giustizia frentano.

Più informazioni su

Un allarme bomba questa mattina, 5 ottobre, ha fatto evacuare il Tribunale di Larino dove erano in corso le udienze penali come ogni venerdì. Una telefonata anonima ha fatto scattare l’allarme poco dopo le 10 nel tribunale frentano. In tutta fretta magistrati, avvocati, dipendenti e addetti di cancelleria, oltre che il personale della sicurezza, hanno lasciato l’edificio e si sono radunati in gran parte in Piazza del Popolo in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Cani antibomba tribunale

La chiamata – sebbene anonima – ha comprensibilmente destato una grande preoccupazione facendo scattare tutte le precauzioni del caso. Sul posto ci sono i carabinieri della compagnia di Larino guidati dal maggiore Raffaele Iacuzio, i quali hanno effettuato una prima ricognizione assieme al personale di sicurezza della struttura. Da un primo controllo non è emerso nulla, mentre l’area attorno al Palazzo di Giustizia è stata transennata.

Si è atteso anche l’arrivo degli artificieri da Pescara con le unità cinofile per un controllo più accurato di tutti gli uffici e delle aule giudiziarie e per l’eventuale bonifica. Poco dopo le 12,30 l’arrivo degli specialisti del settore, coi cani addestrati per trovare tracce di esplosivo. Ma come era facile preventivare, dopo una verifica più dettagliata, gli artificieri hanno confermato che si è trattato di un falso allarme.

Non si esclude tuttavia che possa essersi trattato di un espediente escogitato da qualcuno per far slittare le udienze penali di questa mattina. Intanto i carabinieri stanno acquisendo informazioni sulla telefonata per cercare di capirne la provenienza. Non si esclude un’indagine, per ora nei confronti di ignoti, per procurato allarme. Attorno alle 13 il personale del tribunale, avvocati e magistrati hanno potuto far rientro nel Palazzo di Giustizia. Restano confermate le udienze del pomeriggio.

Più informazioni su