Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Travolto da frana mentre ripara rete idrica, muore 56enne dipendente comunale. Disposta autopsia

L'uomo è deceduto all'ospedale Cardarelli di Campobasso nonostante un'operazione d'urgenza

Una tragedia ha colpito il Comune di Gambatesa. Un dipendente comunale, il 56enne Carlo Concettini, è morto in seguito alle ferite riportate nell’incidente avvenuto ieri mattina 17 settembre, mentre l’uomo era intento in una riparazione della rete idrica. Almeno questa è la ricostruzione fornita dai colleghi ai carabinieri, che hanno potuto avviare gli accertamenti solo dopo il decesso avvenuto attorno alle 16 di lunedì. Troppo gravi le lesioni interne riportate dall’operaio che è morto all’ospedale Cardarelli.

La notizia ha sconvolto il paese amministrato dall’avvocato Carmelina Genovese. Sentita al telefono a poche ore dalla tragedia, la sindaca non ha nascosto il dolore e lo sgomento per quanto avvenuto. “Chiaramente non ero lì, posso dire quello che mi è stato riferito. Carlo Concettini era un dipendente comunale assunto a tempo indeterminato con contratto part time. Stava lavorando con altri operai alla riparazione della rete idrica in zona piano san Nicola”.

All’improvviso qualcosa, fra le 10,30 e le 11 di lunedì mattina 17 settembre, è andato storto. “C’è stato uno smottamento che ha travolto Concettini, il quale in quel momento era all’interno di uno scavo. Però lui era cosciente e apparentemente non aveva ferite. Ma evidentemente aveva lesioni interne”. Trasportato dal 118 al Cardarelli, l’uomo è stato operato d’urgenza, ma è stato inutile. Scontata l’apertura di un’inchiesta penale da parte della Procura della Repubblica di Campobasso per accertare le responsabilità di quanto accaduto.

I carabinieri della locale stazione e quelli del comando provinciale di Campobasso stanno cercando di far luce su una vicenda che presenta dei punti oscuri. Al momento l’ipotesi più verosimile è appunto quella dello smottamento di terreno che sarebbe andato a finire nel fosso scavato dagli operai per lavorare sulle condotte idriche. Tuttavia è stata disposta l’autopsia sul corpo del 56enne per capire con certezza la causa del decesso ma anche per dare indicazioni precise sulla dinamica dell’incidente. L’area in cui è accaduta la tragedia è stata sequestrata.