Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Toma assegna nuovi incarichi: Pallante sottosegretario, Brasiello confermato all’Agenzia post sisma

Alla fine il governatore Donato Toma ha assegnato anche il ruolo di sottosegretario alla Presidenza della giunta regionale, incarico rimasto scoperto per mesi dopo le elezioni dello scorso 22 aprile. Pare che nessuno volesse ricoprire un ruolo che non prevede guadagni extra, a differenza di altri. Al sottosegretario, infatti, non spetta alcuna indennità aggiuntiva per l’esercizio delle sue funzioni rispetto a quella già percepita per il ruolo di consigliere regionale.

Per questo ruolo Toma ha designato Quintino Pallante, eletto con la lista di Fratelli d’Italia e a cui è sfuggita per pochissimo la nomina in Giunta regionale. Da Sottosegretario avrà tre compiti fondamentali: potrà partecipare alle sedute della giunta ma non avrà diritto di voto, potrà essere incaricato dal presidente della Regione a seguire specifiche questioni e avrà la facoltà di riferire direttamente su argomenti e questioni relative alle funzioni che gli sono state attribuite. Infine può essere delegato a rispondere alle interrogazioni davanti al Consiglio regionale.

Questa non è l’unica novità in materia di incarichi assegnati dal capo di via Genova. Quest’ultimo infatti ha deciso di prorogare fino al prossimo 31 ottobre l’incarico del direttore dell’Agenzia regionale post sisma, l’architetto Manuel Brasiello, che era stato nominato dall’ex giunta  di centrosinistra guidata da Paolo di Laura Frattura. La Regione in realtà è alla ricerca di un nuovo direttore dell’agenzia regionale per la ricostruzione post sisma, ma le procedure sono ancora in corso: attualmente infatti è stato formato solo un elenco di candidati idonei al conferimento dell’incarico che sarà assegnato entro il prossimo 31 ottobre 2018. Ossia quando scadrà pure l’incarico di Brasiello.