Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Isernia, si torna sui banchi lunedì 17. Ma due strutture restano chiuse

Il sindaco del capoluogo di provincia pentro ha firmato il provvedimento per la sede “ex centro Anziani” e per quella “ex V Settore”. Ma il primo cittadino ha precisato: "Dal 17 tutti i ragazzi andranno regolarmente a scuola e senza doppi turni"

Con una propria ordinanza, il sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, ha prorogato il divieto di utilizzo, ai fini didattici, delle sedi scolastiche denominate “Ex Centro Anziani” nel quartiere San Leucio ed “Ex V Settore” in località Acqua sulfurea.

Per quanto concerne la scuola ex-Centro Anziani, il divieto varrà fino alla ultimazione
dei lavori
occorrenti per dare riscontro alle criticità sollevate dall’Asrem con lettera acquisita questa mattina al protocollo comunale.

Per l’altra scuola (V Settore), invece, il divieto varrà fino a lunedì 24 settembre, giacché l’ufficio tecnico comunale ha comunicato che i lavori attualmente in corso saranno ultimati, prevedibilmente, solo per la fine della prossima settimana.

Il sindaco, però, ha chiarito che tutti i ragazzi lunedì prossimo, 17 settembre, andranno regolarmente a lezione, evitando anche i doppi turni.

Infatti, sono state immediatamente trovate adeguate soluzioni alternative, in quanto da lunedì prossimo le 5 aule destinate all’Ex V Settore saranno allocate nel fabbricato privato di Miranda (3 classi dell’infanzia) e nell’istituto “San Giovanni Bosco” a San Leucio (2 classi della primaria); mentre le 7 aule dell’Ex Centro Anziani verranno accolte nell’edificio scolastico Azzurro (3 classi) e in locali della chiesa San Giuseppe Lavoratore (4 classi).