Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Rinviato a lunedì l’inizio delle lezioni a Guglionesi. Slitta l’apertura di tutte le scuole foto

Il trasloco del Liceo delle Scienze Umane, temporaneamente inagibile, nel plesso di via Catania comporta a catena, uno spostamento di arredi e uffici. Non ci sono i tempi per aprire le scuole giovedì 13 settembre e il sindaco Mario Bellotti ha deciso di firmare una ordinanza che dispone l'inizio delle lezioni per le scuole di ogni ordine e grado direttamente a lunedì prossimo, 17 settembre

Più informazioni su

La decisione è arrivata oggi, 12 settembre, dopo una mattina passata a fare “conti” e verificare la possibilità, al netto del trasloco in corso, di far suonare la campanella domani alle 8.

Una possibilità che a Guglionesi, al momento, non è garantita. I tempi del trasloco a catena fra i vari istituti scolastici del paese, dopo lo stato di temporanea inagibilità decretato in seguito al terremoto del 16 agosto per il Liceo delle Scienze Umane e Linguistico, non consentono di aprire le scuole giovedì 13 settembre. Non ci sono i margini materiali, e di conseguenza oggi il sindaco Mario Bellotti ha deciso di firmare una ordinanza che dispone l’inizio delle lezioni per le scuole di ogni ordine e grado direttamente a lunedì prossimo, 17 settembre.

 

In pratica dal plesso di viale Colombo, che dovrà essere sottoposto a lavori di messa in sicurezza dei tramezzi, è partito il trasloco di arredi, uffici amministrativi, laboratori, sale speciali. Non è una operazione facile, tantomeno rapida. Il Liceo deve essere spostato nel plesso A della scuola media di via Catania, e la scuola media nella scuola elementare di piazza Indipendenza, dove frequenteranno le lezioni materne, elementare e medie per un totale di 420 alunni. La ditta incaricata del trasloco, con la supervisione di preside, docenti e personale di supporto, andrà avanti con gli spostamenti anche nel fine settimana, per arrivare senza più ostacoli al suono della campanella di lunedì 17 alle 8.

Intanto da questa mattina è in corso un controllo straordinario sul plesso delle scuole medie di via Catania, quello che ospiterà il liceo. Presenti tecnici dei Vigili del fuoco, protezione civile, regione Molise, provincia di Campobasso, Asrem, Provveditorato agli studi e naturalmente il Comune di Guglionesi, con i suoi tecnici. Secondo le prime ispezioni, che stavolta possono contare su una equipe di esperti mai schierata in misura tanto massiccia, di problemi non ce ne sono. L’edificio, emerge dalle relazioni, è stabile, sicuro e privo di ogni criticità.

Borrelli a Guglionesi

L’obiettivo del nuovo controllo è quello di rassicurare ulteriormente i genitori degli studenti iscritti al Liceo delle Scienze Umane, una scuola particolarmente gettonata sul territorio, circa la sicurezza dell’edificio. La verifica vuole anche andare incontro alla iniziativa di alcuni genitori, i quali hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica e un ricorso al Prefetto di Campobasso contro l’ordinanza di apertura del liceo nella struttura di via Catania. A loro avviso manca il certificato che riporta l’indice di vulnerabilità sismica e ci sarebbe una carenza nella documentazione relativa all’antincendio. “Avranno tutto, se il problema è questo e non si sentono garantiti” dicono dal Comune, che ha ordinato una porta tagliafuoco più larga di pochi centimetri di quella attuale, visto che un paio di mamme hanno sottolineato la irregolarità delle misure della porta di sicurezza.

Anche sulla base dei nuovi riscontri l’edificio di via catania è inattaccabile da tutti i punti di vista tecnici. Tuttavia l’ordinanza di rinvio delle lezioni a Guglionesi si è resa necessaria perché il trasloco degli arredi, dei laboratori e di tutte le attrezzature, oltre che degli uffici amministrativi. “È impegnativo, stiamo lavorando giorno e notte” precisa la dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo di Guglionesi Maddalena Chimisso.

Più informazioni su