Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ricostruzione post-sisma. A Casacalenda ripartono i lavori per il nuovo edificio scolastico foto

I lavori del nuovo edificio antisismico ripartiranno tra meno di una settimana, grazie alle risorse messe in campo per l’adeguamento delle strutture colpite dal sisma del 2002.

Bella, funzionale ma soprattutto sicura; un monito positivo soprattutto dopo lo sciame sismico che ha colpito la Regione il 14 e 16 agosto e che, ad oggi, fa ancora paura. Si presenta così la nuova struttura scolastica di Casacalenda, i cui lavori di ricostruzione ripartiranno lunedì 10 settembre. Gli interventi interessano il terzo ed ultimo lotto del nuovo polo scolastico antisismico che, una volta completato, sarà in grado di ospitare le lezioni previste per il nuovo anno scolastico in partenza.

A comunicarlo è Nico Romagnuolo, capogruppo di Forza Italia del Consiglio Regionale che accoglie entusiasta la notizia e rimarca l’importanza di una struttura del genere per l’intero territorio, aggiungendo il suo “impegno personale per stanziare i fondi nell’ambito della ricostruzione post-terremoto – si legge nel comunicato – Il progetto ha previsto una struttura di ultima generazione, antisismica e conforme a tutti gli standard di sicurezza e di classe energetica imposti dalla normativa”.

Un nuovo plesso scolastico che nasce dalle ceneri degli edifici ricostruiti in seguito al sisma dell’ottobre 2002, costruiti secondo le più recenti normative antisismiche ed in grado di accogliere, in sicurezza, i ragazzi che lo frequentano. L’appalto è stato affidato alla Provincia di Campobasso, ente proprietario e competente in materia, che ha provveduto alla costruzione di un’ala completamente nuova che si aggiunge alla parte, già realizzata negli anni passati, dove da tempo sono ospitate alcune scuole superiori del paese.

casacalenda-scuole-antisismiche-136250

Un percorso lungo ed a volte tortuoso, soprattutto a causa dei ritardi dei fondi, che conclude positivamente una “vicenda annosa fatta di procedure lunghe e complesse affrontata con sensibilità, attenzione e consapevolezza – continua Romagnuolo nella nota stampa – Insieme al sindaco di Casacalenda, Michele Giambarba, e al dirigente scolastico, Antonio Vesce. Si ringraziano l’ingegnere Giampiero Di Stefano e tutta la struttura della Provincia per l’impegno assicurato e volto a superare ogni ostacolo con l’impresa che ora riprenderà gli ultimi lavori necessari”.

Un impegno messo in campo dal Comune di Casacalenda e la dirigenza scolastica per offrire alla comunità un servizio essenziale e prioritario, quello della pubblica istruzione, nonché un “segnale di ricostruzione positiva e concreta che rappresenta  una risposta per tante famiglie anche alla luce degli ultimi eventi sismici”, conclude il capogruppo.