Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Rapinato dal Rolex in pieno centro, perquisizioni in corso: la Polizia setaccia alcune abitazioni

La Squadra Mobile ha individuato l'autore dell'aggressione in piazza Cesare Battisti lo scorso 28 agosto e questa sera ha dato inizio ad alcune perquisizioni per cercare le prove. La vittima aveva denunciato di essere stata malmenata e derubata di un Rolex

C’è un primo epilogo nella indagine della Squadra mobile di Campobasso sulla rapina accaduta la notte del 28 agosto scorso. Sono in corso, questa sera, alcune perquisizioni nelle abitazioni intestate al presunto responsabile di quell’episodio, avvenuto in Piazza Cesare Battisti.

Una notte decisamente movimentata quella del 28 agosto scorso, durante la quale un giovane residente nel capoluogo fu aggredito e malmenato da due sconosciuti. Così almeno ha raccontato alla polizia, che naturalmente ha avviato tempestivamente un’indagine.

L’uomo sarebbe stato colpito da due persone a volto coperto, che lo avrebbero derubato di un Rolex E non solo. La coppia ha anche cercato di portargli via l’auto di grossa cilindrata.

Quest’ultimo colpo però non è andato a segno, perché le urla della gente che a quell’ora affollava la piazza hanno attirato l’attenzione di una volante della polizia, nel frattempo allertata da un passante. Quando però gli agenti sono arrivati sul posto non hanno trovato i malfattori, che erano riusciti a fuggire.

La vittima dell’accaduto aveva fatto regolarmente denuncia e si era subito attivato il protocollo per gli accertamenti e le verifiche del caso. Così stasera, dopo avere individuato l’autore della rapina, gli agenti hanno portato a segno una serie di perquisizioni nelle abitazioni intestate all’uomo. La prima in via San Giovanni che però ha dato esito negativo.

La seconda invece in via San Giovanni in Golfo, all’altezza della zona industriale di Campobasso. Gli uomini della Squadra mobile stanno cercando materiale probatorio utile ad accertare la responsabilità del presunto colpevole o dei presunti colpevoli proprio in relazione ai fatti denunciati la sera del 28 agosto scorso. Sì attendono sviluppi nelle prossime ore.