Rapina sul lungomare nord, 300 euro portati via dalla cassa del bar al distributore Ip foto

Alle 5.40 di sabato primo settembre ignoti hanno portato via i soldi contenuti nella cassa del bar del distributore Ip sul lungomare nord di Termoli minacciando i dipendenti.

Ancora un colpo al bar del distributore Ip sul lungomare Cristoforo Colombo. Intorno alle 5.40 di sabato 1° settembre, ignoti sono entrati nell’attività che si trova sul litorale nord e hanno portato via l’incasso davanti ai clienti minacciando i dipendenti.

Dalle prime informazioni che emergono, pare che fossero in due a volto coperto, uno dei quali con una pistola stretta tra le mani, l’arma con cui ha minacciato uno dei dipendenti per farsi consegnare i soldi chiusi in cassa, pare poco più di trecento euro “tra banconote e monete – aggiunge il titolare più di 24 ore dopo il colpo – e non sappiamo se la pistola fosse vera o finta” . In quel momento all’interno dell’attività erano circa una ventina i clienti presenti che si sono ritrovati nel bel mezzo della rapina. Intanto nell’attività il lavoro è ripreso come ogni giorno, tra clienti di passaggio per un caffè e quelli che si siedono a sorseggiare qualcosa in compagnia, in una domenica particolarmente tranquilla in cui i turisti sono pochi e i termolesi scendono in spiaggia per qualche ora di relax.

E’ il secondo episodio registrato nell’anno, il primo si era verificato il 16 febbraio scorso quando alle 6 del mattino un uomo con il volto coperto anche in quella occasione aveva minacciato il barista e lo aveva poi colpito col calcio della pistola per portarsi via Gratta e vinci, stecche di sigarette, tabacco e altri articoli.

distributore-ip-lungomare-nord-136105

Nell’agosto dello scorso anno, esattamente un anno fa – era la notte tra martedì 29 e mercoledì 30 agosto – due ragazzini avevano minacciato il barista per poi portare via pochi spiccioli dalla cassa. Nell’ottobre del 2015 ancora un altro colpo con i delinquenti che hanno minacciato l’unico dipendente all’interno del bar a cui hanno sottratto il denaro dalla cassa. In totale cinque colpi a mano armata messi in atto in poco tempo.

Sul posto, per quest’ultimo episodio sono intervenuti gli uomini della Polizia del Commissariato di via Cina di Termoli che hanno fatto i rilievi, interrogato i presenti e avviato le indagini anche con l’ausilio delle numerose telecamere, 16 per l’esattezza, presenti all’interno del bar e nell’area esterna.