Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Marchio del Ministero per i presepi di Teberino: “Sono patrimonio culturale europeo”

Non sono delle semplici raffigurazioni della Natività, ma piccole opere d’arte. Ora i presepi di Giovanni Teberino ricevono un importante riconoscimento pure dal Ministero per i beni e le attività culturali: il marchio dell’Anno europeo del Patrimonio culturale 2018, assegnato quest’anno pure ai Misteri custoditi sempre dalla famiglia Teberino.

Il ‘bollino’ è stato assegnato per la mostra ‘Natale con i Misteri del Di Zinno’ che si svolgerà a Campobasso al Museo dei Misteri dal 9 dicembre 6 gennaio 2019. Sarà l’undicesima edizione della rassegna.

“Il titolo della mostra quest’anno non è a caso ‘Natale con i Misteri del Di Zinno’ – spiegano gli organizzatori – perché quest’anno Giovanni Teberino ha voluto fondere le due tradizioni molto sentite a Campobasso, Misteri e presepi. Così per ricordare i 300 anni dalla nascita dell’autore degli Ingegni ha collocato davanti ad ogni Mistero del Di Zinno un presepe che ne avesse significato, forma e caratteristiche simili suscitando sempre un forte interesse e curiosità da parte del visitatore, a conferma del lavoro, della passione e dell’amore per il Natale, nell’occasione dell’anniversario della nascita, ci sarà anche un presepe dedicato all’artista campobassano Paolo Saverio di Zinno”.

Quello del Ministero è solo l’ultimo riconoscimento per Giovanni Teberino, che nel 2011 e nel 2012 ha ricevuto la medaglia di bronzo da parte del  Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nel 2014 e 2015 il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco. L’anno scorso invece l’Assessorato alla Cultura della Regione Molise, con l’allora consigliere delegato alla Cultura Nico Ioffredi, ha assegnato al più giovane dei fratelli Teberino l’Ercole sannita.