I vespisti termolesi al raduno romano. Poi in visita da papa Francesco: “Emozione fortissima” foto

Con un “Benvenuti” durante l’Angelus di ieri, domenica 2 settembre, papa Francesco ha salutato i 600 vespisti arrivati in sella alla storica due ruote per il raduno internazionale a Roma. Tra loro, in piazza San Pietro, anche i vespisti termolesi dei due club: il Vespa Club di Termoli e il Vespa Club Thermularum. 

vespisti-a-roma-136165

Dal 31 agosto al 2 settembre un migliaio di appassionati provenienti da tutto il mondo hanno raggiunto la Capitale per il II Raduno Internazionale “Roma Caput Vespa”. Un appuntamento curato nei minimi dettagli e a cui gli organizzatori del Club Vespa nel Tempo hanno lavorato da mesi per accogliere in città i tantissimi e condividere la passione per la Vespa.

vespisti-a-roma-136164

I vespisti del Vespa Club Thermularum hanno percorso la strada statale rigorosamente in vespa passando per Isernia, Venafro, Cassino, Frosinone e Frascati dove sono stati accolti dal presidente del club locale Giovanni Lucarini per poi continuare il viaggio verso la Capitale e arrivare nel Vespa Village adibito per l’occasione nei giardini comunali San Sisto, alle spalle del Colosseo.

Nell’occasione oltre agli incontri con i 78 club di tutta Italia arrivati a Roma e alcuni provenienti dalla Francia, dal Belgio e dal Portogallo, gli appassionati hanno potuto visitare la Capitale in vespa  e  hanno anche fatto una escursione notturna per ammirare le bellezze della città Eterna.

Sabato sera tutti i partecipanti al raduno hanno percorso le vie della città scortati dalla Polizia Locale, passando per il Colosseo, l’Altare della Patria, i Fori Imperiali, il Circo Massimo e poi Piazza del Popolo e il Gianicolo per un brindisi a mezzanotte. Domenica mattina sveglia presto per i vespisti che si sono messi in movimento verso Città del Vaticano, dove una delegazione guidata dal presidente del Vespa Club nel Tempo Giuliano Ianiri e il cavalier Cau hanno consegnato una vespa speciale al papa.

vespe-a-roma-136171

Emozioni uniche per tutti i vespisti partecipanti in piazza San Pietro all’ Angelus di Papa Francesco che ha salutato e ringraziato tutti i club partecipanti. Poi una visita in piazza San Pietro in sella alla vespa.

vespisti-a-roma-136166

E’ stata una bellissima esperienza vissuta in vespa per il club termolese – rivela al ritorno il presidente del Vespa Club Thermularum Jerry Carotenuto – che ha percorso 700 chilometri in strada per raggiungere gli altri 650 partecipanti a una cosa unica organizzata nel migliore dei modi con un’ottima accoglienza ricevuta da parte del vice presidente del club Vespa nel Tempo, Angelo Amicone, molisano di Poggio Sannita”.