Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Droga nelle scuole, mozione in Consiglio. Tramontano: “Il Comune deve fare la sua parte”

Il consumo di droga è sempre più diffuso tra i giovani campobassani. Lo ha ribadito il procuratore Nicola D’Angelo qualche giorno fa fornendo i dati del Servizio sulle dipendenze dell’Asrem a cui si rivolgono 1300 molisani. Lo hanno confermato i controlli straordinari delle forze dell’ordine davanti alle scuole della città capoluogo.

Anche il Comune di Campobasso deve fare la sua parte”: è dura la presa di posizione del consigliere comunale della Lega Alberto Tramontano che ha presentato una mozione urgente al fine di contrastare il dilagare del fenomeno della tossicodipendenza che sarà discussa durante la prossima seduta dell’assise civica di palazzo San Giorgio.

Tale iniziativa, sostenuta e sottoscritta anche dalle consigliere Carla Fasolino e Marialaura Cancellario, “intende accogliere l’appello lanciato dalla Procura di Campobasso qualche giorno fa sulle dimensioni che sta assumendo il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti.

Il nostro territorio – sottolinea Tramontano – è a rischio; le nostre famiglie sono a rischio; il nostro tessuto sociale si sta disintegrando. Davanti a questo scenario le istituzioni pubbliche non possono e non devono rimanere inerti”.

Dal momento che “la droga genera morte, distruzione, annienta i singoli e devasta intere famiglie e quindi ha effetti gravissimi sull’intera società”, “è necessario partire dalle scuole; è necessario che i nostri studenti conoscano in profondità cosa rappresenti la droga e quali rischi nasconda”.