Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Dopo la laurea in Scienze Turistiche, un libro. Successo meritato per Eduardo Montuori e l’Unimol foto

"L'automobile. Fine e mezzo dell'attività turistica" è il libro scritto dall'ex studente Eduardo Montuori, laureato nel polo termolese di Scienze turistiche dell'Università degli Studi del Molise

Onore al merito per la creatività e la preparazione dello studente Eduardo Montuori, originario di Termoli e laureato in Scienze Turistiche nel polo termolese dell’Università del Molise.
Eduardo, poco dopo i classici festeggiamenti, ha pensato di scrivere un libro, spinto dalla passione per il mondo dei motori, intitolato “L’automobile. Fine e mezzo dell’attività turistica”.
Eduardo si è laureato  in Scienze Turistiche, spaziando nello studio tra discipline giuridico/aziendali e quelle di natura più umanistica oltre a quelle proprie del settore turistico. Ha passato 8 mesi in Erasmus in Spagna – a Valencia – dove “ho potuto confrontarmi con una delle realtà più dinamiche del panorama turistico europeo”.  La sua passione è il settore automobilistico e i suoi studi sono indirizzati verso la ‘corporate strategy’, “due orientamenti molto vicini al settore turistico, come riportato mia pubblicazione. Lavorerei con piacere nel settore turistico a contatto con il mondo dei motori, in cui l’Italia vanta un’eredità seconda a nessuno a livello mondiale e che potrebbe essere valorizzata”.

Il giovane consiglia gli studi nel settore turistico ad altri giovani perché “è il settore che rende il nostro Paese grande nel mondo e che contribuisce massivamente al reddito nazionale. Per sua natura è un settore molto dinamico che lascia ampio spazio alle menti creative e con spirito imprenditoriale”.

L’idea di scrivere il libro è nata in maniera del tutto casuale. “Il libro prende spunto dalla mia tesi di Laurea – la relatrice è la professoressa Monica Meini -, che consiste in un’analisi sull’impatto dell’automobile nel settore turistico nazionale e ne è una rivisitazione.
Per caso Edoardo ha letto un bando indetto da Europa Edizioni, casa editrice romana. “Ho inviato il mio lavoro con qualche revisione e dopo poco tempo il libro è stato diffuso in molte librerie italiane anche di grosso calibro come La Feltrinelli e Mondatori. Sono stato ospite, inoltre, al Salone del libro di Torino. Spero che questa piccola “vittoria” dia speranza e fiducia ai tanti studenti universitari che come me devono rapportarsi con una società spesso poco meritocratica e che spinge ad accontentarsi del poco”.

E lancia un consiglio a tanti giovani come lui, presente anche nel suo libro: “Nella natura intrinseca dell’essere umano è sempre esistita questa prerogativa: Muoversi”.

 

Si ricorda che nella sede termolese dell’Università del Molise sono attivi i corsi di Scienze Turistiche con indirizzi in Turismo e Sviluppo locale ed Enogastronomia e Turismo, nonché la Magistrale in Management del Turismo e dei Beni culturali.