Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Diocesi, inaugurato il nuovo anno pastorale ‘Il disegno del Padre è Cristo, e noi in lui’ foto

‘Il disegno del Padre è Cristo, e noi in lui’ è il tema del nuovo anno pastorale della Diocesi di Termoli-Larino. L’inaugurazione, guidata dal vescovo Gianfranco De Luca ed anticipata da un convegno di apertura, si è svolta nella parrocchia di Santa Maria degli Angeli dove sono stati presentati i nuovi obiettivi del cammino ed i risultati emersi dagli incontri svolti a Termoli.

Durante la riunione si è evidenziata “l’urgenza di vivere la dimensione alta della nostra vocazione cristiana, sia a livello personale che a livello comunitario, aprendo il cuore al desiderio di Dio e attraverso un processo che venga seguito, custodito con serietà e responsabilità”.

La relazione conclusiva, affidata al vescovo, ha tracciato un percorso interessante: “vivere dentro, ri-volti a Gesù e non ripiegati su noi stessi” facendo riferimento proprio al tema e all’icona dell’anno pastorale con San Giovanni Battista che indica Gesù con l’obiettivo di superare ogni egoismo focalizzandosi sul vero senso dell’esistenza. In quest’ottica nasce la formula delle 3P+1 ‘parola, prossimo, pane eucaristico più patto di misericordia e di amore reciproco’ perché è importante, afferma Monsignor De Luca, “rincentrare la vita personale e quella delle nostre comunità sulla Parola di Dio ascoltata, vissuta e testimoniata ma non possiamo, al contempo, dire di amare Cristo se non accogliamo, proteggiamo e serviamo ogni prossimo, a partire dai poveri e dai sofferenti”. È stata evidenziata, inoltre, la richiesta di un’attenzione maggiore alla celebrazione del Sacramento della riconciliazione.

La seconda parte del discorso del Vescovo ha puntato il focus su tre ambiti: la celebrazione del giorno del Signore, l’iniziazione cristiana, le feste dei Santi patroni e la pietà popolare valorizzando  ogni aspetto e auspicando un coinvolgimento comunitario e non di élite in un percorso di incontro, ascolto e partecipazione. In un contributo, a cura del vicario generale don Marcello Paradiso, è stata illustrata una sintesi dei lavori di gruppo realizzati nelle zone pastorali con le relative proposte condivise. Al termine della relazione del vescovo i rappresentanti dei centri pastorali hanno presentato alcune delle numerose iniziative attivate sul territorio tra cui spazi di formazione, catechesi, musica e liturgia, sociale, lavoro, giovani e volontariato.