Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Differenziata, sacchetti per l’organico prima scoloriti ora rotti. Pioggia di segnalazioni in Comune

Una partita fallata di sacchetti per l'organico è stata distribuita ai residenti dei quartieri in cui è già attiva la raccolta differenziata. Numerose le lamentele giunte a Palazzo San Giorgio e alla Sea.

Di segnalazioni al Comune di Campobasso in questi giorni ne sono arrivate già parecchie: le buste per l’organico distribuite dalla municipalizzata Sea ai residenti della città in cui la raccolta differenziata è partita sono inutilizzabili. Una partita di sacchetti biodegradabili, che fanno parte dell’appalto da decine di migliaia di euro vinto dalla ditta Iannetta, è fallata. Si tratta già del secondo caso: il primo si verificò mesi fa ma riguardava solamente la scarsa omogeneità del disegno dello stemma comunale affisso sulle buste. Il consigliere comunale Michele Ambrosio (Udc) presentò a riguardo anche una interrogazione e il vincitore della gara indetta dal Comune per farsi ‘perdonare’ consegnò una nuova fornitura a Palazzo San Giorgio. Non è da escludere che anche stavolta possa arrivare il ‘risarcimento’ per le buste rovinate nella parte della chiusura.

I problemi, almeno per quanto riguarda i sacchetti, dovrebbero essere risolti: la Sea – che ha fatto una nuova gara – sta già provvedendo a rifornire i suoi magazzini di nuovi sacchetti, anche più spessi rispetto a quelli venduti al Comune dalla ditta Iannetta.

 

E sempre a proposito di gare e appalti la società guidata da Stefano Sabatini ne ha appena pubblicata una da 260 mila euro per la manutenzione del suo parco auto. Il vincitore dovrà occuparsi delle spazzatrici e dei camion dell’azienda municipalizzata per due anni. Il criterio per individuare il vincitore sarà anche stavolta quello dell’offerta a ribasso.

 

Altra novità sul fronte differenziata riguarda il centro raccolta di Santa Maria de Foras che sarà aperto h 24 ai residenti della città dotati di tessera magnetica per il conferimento della spazzatura extra prodotta e non raccolta nei giorni stabiliti dai camion della Sea.