Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Alternanza scuola-lavoro: siglato accordo tra Istituto Alberghiero e Capitaneria di Porto

Alternanza scuola-lavoro in Capitaneria di porto per tanti alunni dell’istituto alberghiero di Termoli. Da oggi è possibile grazie ad un protocollo d’intesa tra le due realtà. In concomitanza con l’inizio del nuovo anno scolastico dell’Istituto Statale d’Istruzione secondaria “Federico Svevia” di Termoli, la Professoressa Maria Chimisso, Dirigente Scolastico, e il Capitano di Fregata Francesco Massaro, Comandante della Capitaneria di porto di Termoli, alla presenza di studenti e docenti, hanno proceduto alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa con il quale hanno inteso dare avvio ad un comune percorso collaborativo in tema di didattica studentesca sulle professioni marittime e sulle tematiche che riguardano il lavoro marittimo in genere.

Protocollo Alberghiero Capitaneria porto

 

Attraverso il modello di collaborazione “alternanza scuola-lavoro” la Capitaneria di porto termolese si impegna ad accogliere a titolo gratuito nelle sue strutture gli alunni indicati in alternanza scuola lavoro su proposta dell’istituzione scolastica, nei tempi e nei modi indicati da uno specifico progetto formativo/operativo concordato e pianificato, per assicurare loro l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro.

 

L’iniziativa, che si inserisce nel solco di un già consolidato legame di stretta cooperazione che ha dato luogo ad importanti iniziative di carattere divulgativo e culturale in materia di istruzione e formazione, è rivolta agli studenti delle classi IV e V che saranno impegnati in attività tecnico-operative sull’organizzazione e compiti nonché sulle tipiche attività della Guardia Costiera, costantemente impegnata sul fronte della salvaguardia della vita umana in mare, la protezione dell’ambiente marino e costiero e nell’attività di vigilanza sull’intera filiera della pesca marittima, dalla tutela delle risorse a quella del consumatore finale. I discenti parteciperanno, in maniera attiva, alle quotidiane attività degli uffici tecnico-amministrativi, di sicurezza della navigazione e, soprattutto, della gente di mare, di particolare interesse per i giovani in procinto di affacciarsi nel mondo del lavoro.

 

“L’auspicio di tale iniziativa è che tali attività rappresentino per gli studenti, che hanno la possibilità di misurarsi con i valori positivi di un contesto che educa al rispetto delle regole e del mare come patrimonio da difendere e tutelare, un salto di qualità per la loro formazione, affinché possano affrontare al meglio e preparati il complesso mondo del lavoro”, il commento delle due istituzioni.