Sisma, in tendopoli psicologi antitrauma. Serve materiale sanitario

Sono arrivati oggi, domenica 19 agosto, nel campo di accoglienza di Guglionesi dove alloggiano circa 200 sfollati gli psicologi del Sim, Società italiana di Psicologia per le emergenze. La dottoressa Federica Buri e lo psicologo clinico Francesco Basilico sono a disposizione della popolazione che ha vissuto il trauma del terremoto e continua a vivere una grande paura, in modo particolare anziani e bambini che non ne vogliono sapere di rientrare a casa proprio perché è ancora troppo vivo il ricordo di quella terribile scossa.

In modo particolare la sera daranno sostegno e parleranno con le persone nel tentativo di alleggerire il trauma. Dalle 19 alle 22 saranno operativi tutti i giorni nella tendopoli del campo sportivo.

Intanto l’Amministrazione comunale di Guglionesi, ringraziando le associazioni e i comuni che hanno portato beni di prima necessità fornendo un aiuto concreto alla popolazione che sta vivendo fuori casa, chiedono di portare nel campo a chiunque può materiale igienico sanitario, come detergenti, saponi, cerotti, disinfettanti, assorbenti, pannolini per bambini. Materiale che manca, che è più difficile da reperire e del quale ci sarebbe un grande bisogno in queste ore difficili in cui tante persone non sono nemmeno riuscite a tornare a casa per prendere almeno gli effetti personali.