Quantcast

Sanzioni per chi abbandona i rifiuti, il Comune di Montenero dichiara guerra agli incivili

Troppi rifiuti sul territorio ed il Comune dichiara 'guerra' agli incivili. Succede a Montenero di Bisaccia dove, dalla scorsa primavera, sono state elevate undici sanzioni per abbandono di scarti.

Il comune di Montenero di Bisaccia ha dichiarato ‘guerra’ ai rifiuti ed a coloro che decidono di abbandonare i propri scarti al di fuori delle aree preposte alla loro accoglienza. L’attività di controllo a tappeto del territorio, iniziata la scorsa primavera, sta proseguendo a ritmo spedito durante il periodo estivo: “Abbiamo ingaggiato una vera e propria battaglia morale nei confronti di chi pensa di poter lasciare i peggiori segni del proprio passaggio sul nostro territorio – dichiara l’assessore all’Ambiente Simona Contucci – Al netto delle notizie fabbricate ad arte da parte di chi continua a strumentalizzare finte lacune di questo Comune in merito all’abbandono di rifiuti, confondendo peraltro il servizio della raccolta differenziata con uno dei gesti più inqualificabili di inciviltà, che è appunto quello di gettare immondizia ai bordi delle strade o in aree nascoste, deturpando l’ambiente”.

I risultati ottenuti finora sono incredibili e sottolineano anche la scarsa attenzione dei cittadini al rispetto della natura: “Dalla primavera 2018 – si legge nella nota dell’assessorato all’ambiente – Sono stati elevati undici verbali per abbandono di rifiuti”. L’ultimo rinvenimento è stato fatto domenica 29 luglio, presso “il ponte dell’autostrada che passa sul Fiume Trigno – prosegue il comunicato – Ed anche in questo caso il presunto trasgressore è stato già individuato”.

L’assessorato all’ambiente comunica che i controlli sono tuttora in corso e proseguiranno nei prossimi mesi per “recapitare ulteriori sanzioni. I comportamenti vandalici di chi sembra avere scambiato la natura che ci circonda per una discarica, nulla hanno a che fare con i servizi di raccolta in essere, trattandosi unicamente di gesti irrispettosi della civile convivenza. Il mantenimento del decoro urbano ha infatti bisogno della collaborazione di tutti”.

Quella dell’abbandono dei rifiuti è una pratica terribilmente diffusa che sembra non arrestarsi: “Siamo coscienti del fatto che questo fenomeno attiene unicamente al senso civico di ognuno – ha dichiarato il sindaco Nicola Travaglini – Ma l’unica arma efficace che abbiamo, oltre al controllo del nostro pur vasto territorio, è quella di poter sanzionare tutti quei soggetti che si rendono responsabili di atti vergognosi nei confronti dell’ambiente. E su questo aspetto saremo inflessibili”.