Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Rubano quattro trattori da azienda agricola, colpo da centinaia di migliaia di euro foto

Colpo grosso dei ladri messo a segno nell'azienda agricola Di Vaira di Petacciato. Dopo aver forzato il cancello hanno portato via quattro trattori per un valore commerciale stimato di 500mila euro

Colpo grosso dei ladri che hanno messo a segno un furto da centinaia di migliaia di euro. A farne le spese, nella notte tra domenica e lunedì, è stata l’azienda agricola Di Vaira che si trova a Petacciato. Sono entrati verso le 3 del mattino, quando il buio era così fitto da lasciare poco spazio al loro riconoscimento. Dopo essersi avvicinati al cancello della ditta, con ingresso sulla strada, lo hanno forzato fino ad aprirlo completamente e sono entrati.

Una volta dentro si sono diretti immediatamente nel parcheggio della rimessa dove era custoditi i quattro trattori usati per le attività quotidiane dell’azienda e sono spariti con il bottino. “I trattori erano chiusi nella rimessa – confermano dall’azienda ai microfoni di primonumero.it – Riposti in ordine come tutte le sere”. Restano da chiarire le modalità utilizzate per portarli via: “Non sappiamo se li abbiano messi in moto perché noi non abbiamo sentito nulla – continuano dall’azienda – Ci siamo accorti del furto solo questa mattina quando ci siamo recati a lavoro e non abbiamo trovato i mezzi che utilizzavano tutti i giorni”.

I danni provocati dagli ignoti sono ingenti: quattro trattrici grandi con numerose attrezzature agganciate dietro, tra cui una botte, un ripuntatore ed un vibrocoltivatore. Il tutto per un valore commerciale di circa 500mila euro. I mezzi erano utilizzati per tutti i lavori previsti per le attività dell’azienda dedita alla produzione vegetale ed all’allevamento animale: dalla preparazione dei terreni, ai trapianti, alla finaggione. I cancelli della ditta oggi restano chiusi visto che gli operai sono impossibilitati a svolgere le proprie mansioni: “Ci hanno lasciati a piedi, i dipendenti sono tornati a casa e non guadagnano”.

Le dinamiche del furto sono al vaglio del comando dei Carabinieri di Petacciato dove la direttrice si è recata nella mattina di lunedì 13 agosto per sporgere denuncia. Secondo alcune indiscrezioni non sarebbe il primo assalto ai danni di un’azienda della zona. Nei mesi scorsi anche altre realtà sarebbero finite nel mirino degli ignoti: “Qui tutti vedono, tutti sanno, ma nessuno fa nulla”, commentano amaramente alcuni residenti. Proprio in virtù di questa continuità di furti si pensa che possa trattarsi di una banda specializzata ed organizzata con mezzi e uomini che, in pochissimo tempo, è in grado di portar via grossi mezzi di lavoro senza lasciare tracce: “Dicono che vadano tutti nella zona pugliese e si perdono nel dimenticatoio”, concludono gli abitanti.